Le Cronache Lucane

MATERA NELLO SPIRITO DELL’ANTICO VICINATO CON IL ‘SOCIAL HOUSING’

Una relazione del complesso«Social housing – la Città dei Sassi» sullo spirito del vicinato

 

Ricreare lo spirito architettonico e sociale dell’antico vicinato: è questo l’obiettivo su cui, a Matera, si è basata la realizzazione del complesso «Social housing – la Città dei Sassi». Una struttura da circa 13mila quadrati, con 115 appartamenti, tutti di classe energetica A, con l’utilizzo di tecnologie di ultima generazione. Nella zona di San Francesco, nell’area sud della città che nel 2019 è stata Capitale europea della Cultura, è nato un nuovo rione con spazi verdi e di aggregazione sociale dedicati a famiglie numerose, anziani e giovani studenti. Attraverso un bando, gli alloggi sono stati infatti offerti a canone calmierato.

Quella Matera che «rappresenta una città simbolo del Sud Italia nella quale siamo contenti di aver realizzato un’importante iniziativa del nostro programma nazionale di housing sociale», sono state le parole usate stamani da Giancarlo Scotti, direttore immobiliare di Cdp e Ceo di Cdp Immobiliare Sgr, durante la presentazione ufficiale, avvenuta nel giorno della consegna degli ultimi due appartamenti. Cassa depositi e prestiti è stato il principale investitore del complesso, realizzato dal Fondo Esperia (gestito da Fabrica Immobiliare Sgr) con un progetto da 120 milioni di euro.

Particolare attenzione è stata posta al fabbisogno energetico, che verrà soddisfatto dall’energia prodotta dai pannelli fotovoltaici che sono stati installati e integrati nella struttura. E poi, per migliorare il microclima e salvaguardare la biodiversità, sono stati piantati 115 alberi da frutto, uno per ogni famiglia residente. Le 115 famiglie hanno già cominciato a formare una vera e propria comunità: un (buon) vicinato che potrà contare su piazzole di forme e dimensioni variabili, su percorsi pedonali accessibili a chiunque, sull’area giochi e su un orto urbano.

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti