Le Cronache Lucane

EUTANASIA BOCCIATA IN PUGLIA, CAPPATO: IL NO FRUTTO DI UN PRETESTO

La legge regionale per l’aiuto medico a morire è stata bocciata

La legge regionale per l’aiuto medico a morire è stata bocciata. In una regione in mano alla destra? No:in Puglia. Lo scrive su facebook Marco Cappato, tesoriere dell’associazione Luca Coscioni, che si batte per l’introduzione della legge sul fine vita in Italia, commentando quanto accaduto ieri in Consiglio regionale.Ieri, infatti, l’aula ha bocciato la proposta di legge che era stata presentata dal consigliere regionale del Pd, Fabiano Amati, perché non farebbe parte del programma di governo stilato nel 2020. Bocciatura oggi sostenuta anche dal Movimento5Stelle che ritiene che il tema non sia di competenza regionale. Il pretesto del programma elettorale – scrive sempre Cappato sui social – è offensivo nei confronti del buon senso ma anche dell’autonomia dei consiglieri regionali.

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti