Le Cronache Lucane

SALANDRA “AI LAGHETTI” è incendio doloso ? START ad una gara di solidarietà collettiva

AI LAGHETTI era un monumento per Salandra, era uno di quei posti da mostrare con orgoglio e adesso cenere e travi annerite.

IL SINDACO DI SALANDRA GIANFRANCO TUBITO SCRIVE :

Prima Michele poi Filippo, due cari amici che hanno visto andare in FUMO sacrifici di anni, di una vita. Le loro case divorate in pochi attimi da un fuoco violento, spietato, crudele e se per Michele da lì a poco quella sarebbe stata la sua abitazione, per Filippo quel locale era tutto, era la sua vera casa.

Stamattina davanti a quello scenario devastante non ho potuto trattenere le lacrime perché in fondo “Ai Laghetti” era un po’ anche la mia casa dove mi rifugiavo nelle torridi sere d’estate e nei piacevoli tardi pomeriggi primaverili.

Proprio ieri sera alle 19 ero lì per capire come intervenire per impedire che parte della staccionata finisse in acqua e che un gazebo potesse crollare.

Non avrei mai immaginato che avrei visto per l’ultima volta quella struttura !

Tanti ricordi, la neve, il fantastico camino, la birra con gli amici nel post partita domenicale

Il tutto adesso avvolto da un fumo acre che ti toglie il respiro, ti annebbia il cervello sconvolge l’esistenza dello sfortunato Filippo.

Conosciamo tutti l’avverso destino che con puntuale ferocia si accanisce contro questo ragazzo estremamente disponibile e generoso per cui non possiamo, non dobbiamo lasciarlo solo.

AI LAGHETTI era un monumento per Salandra, era uno di quei posti da mostrare con orgoglio e adesso cenere e travi annerite.

Il paragone sarà sicuramente inopportuno, inappropriato, ma se i Francesi ricostruiranno Notre Dame ,noi ricostruiremo Ai Laghetti !

Sono certo della solidarietà dei Salandresi e non solo. Che la gara abbia inizio ..!!!

FORZA E CORAGGIO Filippo siamo al tuo fianco

Le associazioni di volontariato di Salandra, gli amici di Filippo e Andrea hanno avviato una raccolta fondi x aiutarli in questo momento di difficoltà. Chiunque può dare il proprio contributo come meglio crede attraverso bonifico bancario IBAN IT21R0760116100001035302965, con bollettino postale su CC 001035302965 intestato a Associazione Fidas Salandra.

Per entrambi queste soluzioni indicare come causale “Laghetti”. Oppure in contanti contattando Rocco Grassi Presidente FIDAS Salandra, Pia Garaguso e Onofrio Dilella del Forum delle Associazioni.

Ringrazio tutti per gli attestati di stima e di solidarietà nei confronti di Filippo.

Ringrazio la FIDAS Salandra per essersi messa a disposizione per i versamenti evitando l’apertura di un nuovo conto corrente che avrebbe richiesto tempi lunghi

Ringrazio nuovamente TUTTI per la grande sensibilità manifestata.

FILIPPOSIAMOTUTTICONTE!!!

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com