Le Cronache Lucane

QUANDO SARÀ MESSA IN CONDIZIONI DI SICUREZZA PER LA PUBBLICA E PRIVATA INCOLUMITÀ L’INTERA AREA INDUSTRIALE DI MELFI❓

Il capogruppo consiliare di “Prospettive Lucane”, Carlo Trerotola, ha presentato un’interrogazione a risposta scritta al Presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, ed all’assessore alle Attività Produttive, Alessandro Galella, sulla sicurezza e scarsa illuminazione nell’area industriale di Melfi

SEMPRE AL BUIO nella zona industriale di San Nicola di Melfi, tratti stradali completamente al buio o insufficientemente illuminati 


CARLO TREROTOLA: 
Con un’interrogazione ho chiesto al Presidente della Regione Vito Bardi e all’assessore alle Attività Produttive Alessandro Galella di ripristinare adeguate condizioni di sicurezza nella zona industriale di Melfi a tutela della pubblica incolumità

SAN NICOLA DI MELFI

Illuminazione area industriale Melfi, interrogazione Trerotola

28 Novembre 2022, 10:24


Trerotola

Il consigliere di Prospettive lucane chiede a Bardi e Galella di ripristinare adeguate condizioni di sicurezza nella zona a tutela della pubblica incolumitàIl capogruppo consiliare di “Prospettive Lucane”, Carlo Trerotola, ha presentato un’interrogazione a risposta scritta al Presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, ed all’assessore alle Attività Produttive, Alessandro Galella, sulla sicurezza e scarsa illuminazione nell’area industriale di Melfi. 

Trerotola chiede in che maniera intende adoperarsi, con la massima celerità, per ripristinare adeguate condizioni di sicurezza nella zona industriale di San Nicola di Melfi a tutela della pubblica incolumità,  a chi spetta la gestione della suddetta area industriale di Melfi e se, anche alla luce della delibera Commissariale n. 66/2021, nel rimpallo di competenza tra il liquidando Consorzio ASI e l’Api-Bas s.p.a., gli interventi di manutenzione e potenziamento dell’impianto di illuminazione delle strade nell’area industriale di Melfi siano da considerare o meno urgenti e indifferibili ed in ogni caso a chi sono in capo attualmente questi interventi urgenti e indifferibili.

“Il 18 dicembre 2021 – ricorda – perdeva la vita l’operaia di 36 anni Rossella Mastromartino, investita da un autobus dopo aver terminato il turno notturno in un’azienda della zona industriale di Melfi;

suddetto incidente fu causato dalla scarsa illuminazione presente nell’area industriale di Melfi, soprattutto in prossimità delle aziende dell’indotto ‘Stellantis’.
Nell’arco del corrente anno 2022 ed anche qualche settimana fa si sono verificati episodi in cui diversi/e lavoratori/lavoratrici hanno rischiato di perdere la vita per raggiungere il posto di lavoro, in particolare durante l’attraversamento della strada per raggiungere la fermata dell’autobus; per salvaguardare la vita e l’incolumità di lavoratori e lavoratrici reiteratamente da più parti, compreso le organizzazioni sindacali, sono stati chiesti interventi per il ripristino delle condizioni di sicurezza degli attraversamenti pedonali e delle strade di accesso agli stabilimenti, dal manto stradale all’illuminazione, del tutto inadeguati; nonostante il verificarsi di incidenti, anche mortali, è sinora risultata del tutto insufficiente l’azione messa in atto dagli organi preposti per garantire la sicurezza delle persone, che continuano quotidianamente a rischiare di perdere la vita per raggiungere il posto di lavoro, tant’è che persistono tutt’ora, nella zona industriale di San Nicola di Melfi, tratti stradali completamente al buio o insufficientemente illuminati”

“La gestione dell’area industriale di San Nicola di Melfi – dice Trerotola – era di competenza del Consorzio per lo Sviluppo Industriale della Provincia di Potenza, in stato di liquidazione ai sensi della Legge Regionale n.7 del 3/3/2021, ed attualmente dovrebbe spettare alla Società Aree Produttive Industriali Basilicata S.p.A , siglabile Api-Bas S.p.A., istituita con la medesima L.R. n. 7/2021. Nella delibera commissariale – continua – si legge che ‘a partire dall’entrata in vigore della Legge Regionale della Regione Basilicata n.7 del 3 marzo 2021 i servizi di gestione e manutenzione delle aree industriali della provincia di Potenza sono affidati ad altro soggetto residuando in capo al Consorzio in liquidazione la sola attività volta ad assicurare interventi urgenti e indifferibili e che a decorrere dalla data di costituzione della società a totale partecipazione pubblica Api-Bas è interdetta al Consorzio Asi di Potenza in liquidazione anche l’attività necessaria ad assicurare interventi urgenti ed indifferibili’.

https://www.consiglio.basilicata.it/consiglio-api//file/1092/248701

GRUPPO CONSILIARE “PROSPETTIVE LUCANE”

Al Presidente del Consiglio Regionale della Basilicata

SEDE

Oggetto: Interrogazione a risposta scritta (Art. 105Regolamento interno del Consiglio Regionale).Sicurezza e scarsa illuminazione area industriale di Melfi

Il sottoscritto Carlo TREROTOLA, Presidente del gruppoconsiliare “Prospettive Lucane”,

PREMESSO CHE:

il 18 dicembre 2021 perdeva la vita l’operaia di 36 anni Rossella Mastromartino, investita da un autobus dopo aver terminato il turno notturno in un’azienda della zona industriale di Melfi;
suddetto incidente fu causato dalla scarsa illuminazione presente nell’area industriale di Melfi, soprattutto in prossimità delle aziende dell’indotto “Stellantis”;
nell’arco del corrente anno 2022 ed anche qualche settimana fa si sono verificati episodi in cui diversi/e lavoratori/lavoratrici hanno rischiato di perdere la vita per raggiungere il posto di lavoro, in particolare durante l’attraversamento della strada per raggiungere la fermata dell’autobus;
per salvaguardare la vita e l’incolumità di lavoratori e lavoratrici reiteratamente da più parti, compreso le organizzazioni sindacali, sono stati chiesti interventi per il ripristino delle condizioni di sicurezza degli attraversamenti pedonali e delle strade di accesso agli stabilimenti, dal manto stradale all’illuminazione, del tutto inadeguati;
nonostante il verificarsi di incidenti, anche mortali, è sinora risultata del tutto insufficiente l’azione messa in atto dagli organi preposti per garantire la sicurezza delle persone, che continuano quotidianamente a rischiare di perdere la vita per raggiungere il posto di lavoro, tant’è che persistono tutt’ora, nella zona industriale di San Nicola di Melfi, tratti stradali completamente al buio o insufficientemente illuminati;

CONSIDERATO CHE:

la gestione dell’area industriale di San Nicola di Melfi era di competenza del Consorzio per lo Sviluppo Industriale della Provincia di Potenza, in stato di liquidazione ai sensi della Legge Regionale n.7 del 3/3/2021, ed attualmente dovrebbe spettare alla Società Aree Produttive Industriali Basilicata S.p.A , siglabile Api-Bas S.p.A., istituita con la medesima L.R. n. 7/2021;
con deliberazione n. 66 del 16/11/2021, il Commissario liquidatore del Consorzio Industriale di Potenza ha stabilito chea partire dall’entrata in vigore della Legge Regionale della Regione Basilicata n.7 del 3 marzo 2021 i servizi di gestione e manutenzione delle aree industriali della provincia di Potenza sono affidati ad altro soggetto residuando in capo al Consorzio in liquidazione la sola attività volta ad assicurare interventi urgenti eindifferibili”;

e che a decorrere dalla data di costituzione della società a totale partecipazione pubblica Api-Bas è interdetta al Consorzio Asi di Potenza in liquidazione anche l’attività necessaria ad assicurare interventi urgenti ed indifferibili”;

sia il Consorzio Industriale in liquidazione che Api-Bas s.p.a. rappresentano enti strumentali della Regione Basilicata e chela massima istituzione regionale ha il dovere di tutelare la salute e la vita delle persone;

Tutto ciò premesso e considerato,

INTERROGA IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE

E L’ASSESSORE COMPETENTE

per sapere:

1. in che maniera intende adoperarsi, con la massima celerità, per ripristinare adeguate condizioni di sicurezzanella zona industriale di San Nicola di Melfi a tutela della pubblica incolumità?
2. a chi spetta la gestione della suddetta area industriale di Melfi?
3. se, anche alla luce della già citata Delibera Commissariale n. 66/2021, nel rimpallo di competenza tra il liquidando Consorzio ASI e l’Api-Bas s.p.a., gli interventi di manutenzione e potenziamento dellimpianto di illuminazione delle strade nell’area industriale di Melfisiano da considerare o meno urgenti e indifferibili ed in ogni caso a chi sono in capo attualmente questi interventi urgenti e indifferibili?

Potenza, 28/11/2022

Il consigliere regionale

Carlo TREROTOLA

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti