Le Cronache Lucane

LARGO POSTIGLIONE, GRANDE LA SENSIBILITÀ DEL SINDACO

Nemoli, l’intitolazione radio libere, l’omaggio al pioniere

La bella notizia di Nemoli, l’ho appresa mentre ero a Barcellona, la splendida città di mia moglie Eléna. Nemoli, il mitico lago Sirino: quanti ricordi per me – campano di Sapri – della cittadina, non molto distante dal lago fatato e dal suggestivo paese lucano, che ha onorato le Radio libere 1976 e Bonaventura Postiglione, detto Nino, primo pioniere in Italia delle Radio in Fm, con un largo «molto significativo e importante», ha affermato l’ottimo sindaco Domenico Carlomagno, attraverso le colonne di Cronache: il gruppo editoriale di Potenza più amato in Basilicata e molto seguito anche in altre regioni, anche attraverso le sue emittenti Tv. Il primo cittadino di Nemoli, paese noto per l’artigianato tipico del legno e del rame, ha sempre ammirato il nostro Nino ed ha sempre riconosciuto il suo impegno e quello delle mitiche Radio Libere nel sociale. Come consigliere nazionale della REA (Radio Televisioni Europee Associate) e a nome del nostro presidente, dottor Antonio Diomede, mi corre l’obbligo di ringraziare pubblicamente il sindaco Carlomagno per la sua grande sensibilità. Oggi, anche Nemoli entra a far parte su Wikipedia, nelle pagine dedicate alle Radio Libere, della bella famiglia dei Comuni virtuosi che hanno onorato Nino Postiglione e quel magico periodo di libertà di espressione, in cui furono onorati gli articoli 21 e 41 della nostra Carta Costituzionale. Una nota conclusiva è più che doverosa: Nemoli è il Comune numero 30!

T. Luppino

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti