Le Cronache Lucane

FRANA VIA ACERENZA: ULTIMO ESEMPIO DI INCURIA

A denunciare lo stato di abbandono, i consiglieri comunali di centrosinistra

Lo smottamento che ha portato alla chiusura della scalinata, fino al termine dei lavori di messa in sicurezza del muro di contenimento, tra via Acerenza e via Carlo Bo a due passi dal centro storico di Potenza, racconta di una città che ha necessariamente bisogno di manutenzione. Questo è solo l’ultimo dei tanti episodi di degrado e incuria in cui versa la città. A sottolineare e denunciare il preoccupante stato di abbandono  sono i consiglieri di centro sinistra Blasi, Andretta, Fuggetta, Falotico e Telesca.

La frana in via Acerenza e i relativi disagi sono sintomatici di una incuria divenuta ormai dilagante, basti pensare a tutti i segnali, le transenne e new jersey  sparsi per Potenza

E parlando di Via Acerenza, questa, sottolineano i consiglieri di centrosinistra – è una delle strade difficilmente percorribili a causa di parcheggi selvaggi e disattenzioni da parte dell’Amministrazione. L’elenco delle criticità in tutta la città è perennemente aggiornato. Manca una idea di città, manca una programmazione per il presente e per il futuro». Insomma  pare proprio che buche e rattoppi non lascino scampo a nessuno e la cattiva manutenzione dell’illuminazione contribuisca a rendere le strade impercorribili. Centro e periferia non sono illuminate sufficientemente creando situazioni di disagio e pericolo.

Rosamaria Mollica

3331492781

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti