Le Cronache Lucane

LESIA VASYLENKO: IL RUOLO DELLE DONNE NEL CONFLITTO E NEL RIPRISTINO DELLA PACE

“rafforza la necessità di ricostruire l’Ucraina ora, prima della fine della guerra, soprattutto – infrastrutture e sfera ambientale“

Lesia Vasylenko Deputata del Parlamento ucraino

▶️ Conseguenze umanitarie e migrazioni interne ed esterne in collegamento con l’aggressione della Federazione Russa contro l’Ucraina

▶️ Il ruolo delle donne nel conflitto e nel ripristino della pace

Due relazioni estremamente rilevanti sono state presentate da due membri della delegazione ucraina Maria Mezentseva e Yevheniya Kravchuk Orgoglioso dei miei colleghi

Come la maggior parte degli Ucraini, hanno fatto il loro lavoro – preparando rapporti seri in termini di guerra. Ovvero: scaricare carichi umanitari contemporaneamente e raccogliere fondi per le esigenze dell’esercito.

Sui normali-anormali giorni feriali degli ucraini è importante ricordare costantemente ai deputati dei pacifici paesi europei.

Nel suo discorso, ha notato l’importanza del contributo alla salvaguardia della nazione ucraina, che ogni paese che fa favore a milioni di donne e bambini ucraini oggi.

Salvare la vita dei nostri figli, dare loro il diritto all’infanzia, aprendo loro le porte all’istruzione – i nostri amici salvano la nazione ucraina dall’annientamento totale.

E per questo noi come paese siamo infinitamente grati

Oggi la Russia sta commettendo un vero genocidio sul terreno dell’Europa a metà del XXI secolo. E lei lo fa perché può. Perché non è mai stato punito per alcun crimine commesso contro l’Ucraina da secoli.

Ho invitato 39 paesi membri del Consiglio d’Europa a seguire l’esempio di Lituania, Lettonia, Estonia, Polonia, Repubblica Ceca, Irlanda e Canada e a riconoscere i crimini della Russia contro gli ucraini come genocidio.

Ha anche esortato i membri dell’Assemblea ad iniziare a ripristinare la giustizia storica e a riconoscere Holodomor 1932-33 come genocidio del popolo ucraino.

Finché la Russia non si assume la piena responsabilità delle sue azioni, e i russi non si renderanno conto del crimine del regime che li governa, l’Europa e il mondo pagheranno costantemente per le conseguenze dei crimini russi.

Dmytro Natalukha Олексій Гончаренко Лариса Білозір Elena Khomenko Юлія Овчинникова Rustem Umerov Yuriy Kamelchuk Lesia Zaburanna

Il mio intervento durante il dibattito congiunto PACE sul tema della protezione dei bambini e del ruolo delle donne nei conflitti armati.

E vi ricordo anche i punti importanti delle risoluzioni dell’Assemblea:

🔸 esorta tutti i parlamenti nazionali che ancora non lo hanno fatto ad abolire le restrizioni sui visti per gli ucraini

🔸 urge risolvere il problema delle abitazioni e dei luoghi di soggiorno degli sfollati temporaneamente

🔸 esorta l’UE a fornire chiarimenti giuridici in merito al diritto delle persone che hanno ricevuto protezione temporanea nei Paesi dell’UE e che hanno trascorso più di 90 giorni e hanno lasciato l’Ucraina, di rientrare nel territorio dell’UE

🔸 sottolinea la necessità di risolvere i problemi dell’occupazione e dell’istruzione degli sfollati forzatamente all’estero

🔸 raccomanda la creazione di un sistema transnazionale di localizzazione per aiutare la polizia di frontiera a individuare più facilmente le potenziali vittime del traffico e della violenza sui minori tra i nostri migranti forzati ucraini

🔸 sollecita ad aumentare l’assistenza umanitaria all’Ucraina e ad attuare un sistema di controllo qualità, monitoraggio e coordinamento della distribuzione

🔸 rafforza la necessità di ricostruire l’Ucraina ora, prima della fine della guerra, soprattutto – infrastrutture e sfera ambientale

🔸 chiede il rafforzamento delle risorse della Banca centrale europea per migliorare la sua capacità di rispondere alle esigenze urgenti attraverso sovvenzioni mirate e l’aumento della capacità di finanziare investimenti a lungo termine in infrastrutture sociali

https://www.facebook.com/639685376/posts/10167339844385377/?d=n

*^*

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti