Le Cronache Lucane

MAGGIORANZA SEMPRE MENO COESA

L’ex assessore Baldassarre: «Basta, chiacchiere! Inconcepibile taglio risorse contro il caro prezzi»


AGRICOLTURA, QUELLO IN CARICA, CUPPARO GLI REPLICA: «BILANCIO NON ANCORA APPROVATO, QUEL CAPITOLO DI SPESA NON ESISTE»


POTENZA. «Raccolgo con molto piacere, ma con altrettanta preoccupazione, l’invito ricevuto dalla Coldiretti, per partecipare all’evento che si terrà il prossimo 21 di aprile, per discutere ancora una volta delle gravi problematiche che affliggono il mondo dell‘ agricoltura.

E sottolineo le parole ‘ancora una volta’, perché ero nella convinzione che si passasse dalle parole, dalle promesse, dalla retorica, ai fatti e alle azioni concrete». Lo afferma il consigliere regionale Vincenzo Baldassarre già assessore all’Agricoltura.

Baldassarre pur restando saldamento ancorato alla maggioranza non lesina critiche ai suoi stessi colleghi del centrodestra. Non a caso ritornato tra i banchi dopo aver vissuto, se anche per poco, l’esperienza da assessore all’Agricoltura nel Bardi bis aveva fatto presente che in questo secondo avvio di legislatura non avrebbe fatto mancare sì il suo sostegno alla maggioranza ma anche la critica per avviare soluzioni concrete per risanare i problemi della Basilicata.

L’ex assessore alla’Agricoltura ha infatti «senza volermi auto celebrare, sono costretto, mio malgrado, a ricordare che nei pochi giorni in cui ho rivestito la carica di assessore alle politiche agricole e forestali, avevo provveduto a reperire preziose risorse, pari a 10 milioni di euro, con il prezioso ausilio del dott. Morvilio, direttore per la Programmazione e la Gestione delle risorse strumentali e finanziarie della Regione, della dottoressa Piemontese, DG del dipartimento, del Dott Restaino a capo dell’autorità di gestione, per dare sostegno all’intero comparto agricolo.

Tutto questo a distanza di soli pochi giorni da alcune manifestazioni di protesta, non solo della Coldiretti, ma anche di altre sigle sindacali come la ‘CIA’ e ‘I giovani agricoltori liberi’.

Precisando che tali risorse avevano già l’allocazione in bilancio con approvazione di giunta regionale». Ebbene, le vicende che ora riguardano il mondo agricolo sono nelle mani del neo assessore Franco Cupparo.

Pur non citandolo espressamente tra le righe è possibile cogliere la stoccata di Baldassarre verso il forzista: « Se oggi ci ritroviamo ancora una volta a dover discutere di risorse da reperire o di azioni concrete da attuare, dopo la mia fuoriuscita dalla squadra dal governo regionale – continua – si ritiene che le azioni messe in campo dal sottoscritto e sostenute con forza dal presidente Bardi, non si ritengono evidentemente valide.

Detto questo non mi resta che ribadire con forza la mia azione di governo messe in atto da assessore, il mio sostegno totale all’intero mondo dell’agricoltura, e la mia attesa rispetto alle nuove soluzioni che si proporranno, rispetto alle quali mi riservo, a questo punto, di assumere una decisione di approvazione o meno».

«La politica delle chiacchiere è finita – conclude – i lucani e gli agricoltori attendono fatti non parole ».


 

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti