Le Cronache Lucane

TPU, RIPRISTINARE TRASPARENZA E MERITOCRAZIA

lo chiede la segreteria Fit Cisl dopo “le nomine ad personam anche senza competenze” fatte dalla Trotta Bus

Sulla prossima gara d’appalto per l’assegnazione alla nuova società del Trasporto Pubblico Urbano di Potenza interviene la Federazione italiana trasporti aderente alla Cisl per il cui Segretario Generale Sebastiano Colucci è arrivato il momento di fare chiarezza sull’intera questione.

In questi anni di gestione della Trotta Bus Service, è cambiata la pianta organica del personale senza che venissero coinvolte le parti sociali e che ha visto una premialità nei confronti di alcuni dipendenti senza che essi ne avessero diritto ma solo per un rapporto fiduciario con l’azienda.

Per il segretario Fit Cisl, a novembre 2016 la Trotta ha assunto un Impiegato che autonomamente si è attribuito la nomina a ’’Direttore della Sede di Potenza’’ pur non avendo esperienza né tantomeno conoscenza del trasporto pubblico locale e che non aveva mai conseguito l’abilitazione per ricoprire il ruolo che si era assegnato. Nello stesso anno la Società ha attuato per alcuni lavoratori un aumento contrattuale e normativo ad personam, senza dare le stesse possibilità a quei lavoratori più anziani e più qualificati. Per tanto sono diminuiti gli autisti e gli operatori delle scale mobili mentre si è notato un aumento di personale con compiti apicali che non vengono svolti. Tra l’altro- lamenta Fit cisl- è stata assunta anche un’unità non prevista in pianta organica. Le continue richieste del sindacato alla società ed all’amministrazione comunale e regionale, sfociano ora nella richiesta principe che è quella di ripristinare la legalità nella pianta organica e di non considerare nel passaggio di consegne con il nuovo gestore, il personale assunto in modo fiduciario dalla Società riposizionando il parametro retributivo dei lavoratori premiati dalla gestione Trotta a quello originario e definito dalla data di assunzione. Occorre dare finalmente merito alla competenza e cercare di ricostruire una macchina organizzativa competente e solida.

Le Cronache Lucane