Le Cronache Lucane

BARDI E QUELLA MAGLIA DEL POTENZA COSÌ LONTANA

Tacco&Spillo

C’è da dire subito e senza giri di parole, anche per sgombrare facili equivoci, che la consegna della maglia del Potenza Calcio da parte del patron e deputato di FdI Salvatore Caiata al governatore non è stata certo l’occasione per buttarla in politica, peraltro in un partito dove Vito Bardi è ormai di casa, avendo come Caronte traghettato il trio dei transfughi Quarto, Baldassarre e Coviello col solo scopo d’assicurarsi la seggiola sicura da senatore e compiere così la fuga veloce dai flop sulla Basilicata, che pure ha collezionato in numero impressionante. Ora a ben guardare la foto ricordo, si capisce come perfino una maglia bella e luccicante come quella del Potenza non sia riuscita a fare il miracolo sperato sul settantenne governatore e cioè quello di renderlo più lucano di quanto non sia già campano. Eppure non ci vuole un esperto di mimica facciale e di gestualità istituzionale per scorgere quanta indicibile distanza ci sia in quel tocco superficiale ed indolente con cui solleva appena il vessillo dei leoni e che invece ben altra passione e trepidazione avrebbe trovato se la maglia fosse stata, guarda caso, del Napoli. Canta Fabri Fibra:“Per casa in cerca di calma cambio maglia”

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com