Le Cronache Lucane

COMUNE DI POTENZA, 31 NUOVE ASSUNZIONI: MONTA LA POLEMICA

Malumori nella maggioranza. L’assessore Giuzio: «Primo passo per efficientamento». Ma il csx rincara: «Quali le prospettive dei già assunti?»

Polemiche e ancora polemiche a Potenza: nei giorni scorsi, così come annunciato dai consiglieri comunali di centrosinistra, è emersa la volontà da parte del Comune di Potenza, attraverso proprio un intervento dei consiglieri di opposizione poi confermata anche dalla maggioranza, di ricorrere allo scorrimento delle graduatorie di altri enti per rimpolpare la forza lavoro del Comune. Di lì, un vociare polemico anche tra gli scranni della maggioranza

L’ANTEFATTO

«La Giunta Guarente ha proceduto alla ridefinizione dell’assetto organizzativo che prevede l’assunzione di 31 nuove figure professionali da inserire all’interno dell’organigramma della macchina amministrativa del Comune», aveva specificato il centrosinistra nei giorni scorsi. «Ancora una volta, come si legge nella delibera di giunta, si è proceduto allo scorrimento delle graduatorie vigenti all’interno di altri enti. Il Sindaco Guarente ha specificato il centrosinistra ha candidamente ammesso di aver dovuto agire con immediatezza per non compromettere la funzionalità degli uffici e, di conseguenza, l’erogazione dei servizi. Il punto su cui però non possiamo evitare di aprire una seria riflessione è il seguente: la destra aveva puntato gran parte della campagna elettorale di due anni fa sul “Ritorno ai concorsi pubblici e a procedure di assunzione meritocratiche”». Sulla questione, ieri è intervenuto l’assessore al Bilancio Giuzio, che ha risposto alle questioni sollevate dai consiglieri comunali Bianca Andretta, Angela Blasi, Roberto Falotico, Francesco Flore, Angela Fuggetta, Rocco Pergola, Pierluigi Smaldone e Vincenzo Telesca. Ma, al contempo, l’assessore ha cercato, forse in modo “mimetico”, di rispondere anche alle critiche piovute da alcuni esponenti di maggioranza, ovvero Antonio Di Giuseppe (Idea) e Michele Napoli, dello stesso colore politico dell’assessore (Fratelli d’Italia), che hanno usato parole piuttosto dure nei confronti della “strategia” prevista dal Comune, al centro come detto dell’offensiva del centrosinistra dei giorni scorsi, definita dai due capogruppo di maggioranza uno «schiaffo in faccia a chi aspetta che vengano banditi i concorsi pubblici». «IL COMUNE DEVE BANDIRE PROCEDURE DI SELEZIONE PUBBLICA»:

IL FUOCO “AMICO”

Se il centrosinistra ha inaugurato il “cardine” della criticità, anche dalla maggioranza, come detto, sono volate parole ben lungi dall’essere elogi: con un intervento unitario, il capogruppo di Idea Di Giuseppe e il capogruppo di Fratelli d’Italia Napoli, hanno puntato il dito proprio contro la scelta del Comune di optare per l’attingere dalle graduatorie di altri enti per rimpinguare le risorse umane del Comune. «Dopo quasi due anni dall’insediamento della nuova amministrazione il Comune di Potenza ha previsto l’assunzione di personale per rimpinguare il proprio organico decimato dai pensionamenti degli ultimi anni. La scelta di attingere alle graduatorie di altri enti per colmare questa vacatio, spiegano i capigruppo di Idea, Antonio Di Giu-seppe, e di FdI Michele Napoli, potrebbe rappresentare uno schiaffo in faccia a chi, ormai da tempo, aspetta che vengano banditi concorsi pubblici per lavorare nella pubblica amministrazione». «Anche questa volta l’annunciata e invocata stagione dei concorsi ha lasciato spazio ad una procedura di reclutamento che, benché prevista dalla legge, spegne le speranze di tanti che auspicavano di poter mettere le proprie competenze al servizio di questa città. Il metodo con il quale l’amministrazione comunale ha inteso sanare il bisogno di personale potrebbe alimentare lo spettro di un nuovo clientelismo. La legge richiamata, proseguono i consiglieri, riconosce l’obbligo, laddove sussista la concreta urgenza della amministrazione, di pro-cedere alla copertura di posti in organico senza precisare quale graduatoria di pubblici concorsi, approvate da altre amministrazioni, possa essere utilizzata come fucina di nuove assunzioni. Il tutto insomma viene lasciato alla libera discrezionalità dell’amministrazione richiedente che, sulla base di un accordo con le altre amministrazioni interessate, procede alla scelta delle figure di cui necessita. Nel comprendere le urgenze che hanno spinto l’ente comunale ad agire in questo modo ovvero quella di non compromettere la funzionalità degli uffici e l’erogazione dei servizi ai cittadini occorre non dimenticare, è fuor di dubbio concludono i consiglieri Di Giuseppe e Napoli che il Comune deve bandire procedure di selezione pubblica che, nel rispetto dei principi di trasparenza, correttezza e meritocrazia, possono definitivamente assicurare la piena efficienza della macchina amministrativa». «ESIGENZA DI TROVARE RISPOSTE EFFICACI E VELOCI»: LA REPLICA DI GIUZIO A “NEMICI E AMICI” L’assessore al Bilancio del Comune di Potenza, nonché segretario Provinciale di Fratelli d’Italia Potenza, Giuseppe Giuzio, è ieri intervenuto proprio sulla questione. «Negli ultimi giorni ha specificato Giuzio all’ottima notizia per la nostra comunità di Potenza, di procedere all’assunzione di 31 nuove figure professionali da destinare all’organico del Comune, largamente sottodimensionato, sono seguite alcune considerazioni che richiedono delle riflessioni nell’ottica di contemperare l’esigenza dell’ente con le aspettative dei tanti giovani in attesa di concorsi. La capacità di una maggioranza va valutata anche nell’esigenza di trovare risposte efficaci e veloci a una situazione trascinatasi negli anni e che oggi determina una difficoltà nel gestire i diversi uffici, ormai emergenziale.  Si tratta di un primo passo verso  l’efficientamento della macchina amministrativa da troppi anni ferma. Fratelli d’Italia, nel comprendere la scelta di garantire con assoluta celeritá risposte al fabbisogno del personale, si impegnerá affinché lo stesso possa essere rinforzato nei prossimi mesi attraverso pubblici concorsi (previsione già inserita nell’approvato deliberato di giunta) volti a coprire l’ulteriore fabbisogno dell’Ente che sconta una carenza di circa 200 unitá» ha concluso Giuzio.

NON SOLO “CONCORSI”

Secca è poi giunta la replica ieri all’assessore comunale, da parte dei consiglieri d’opposizione Bianca Andretta, Angela Blasi, Roberto Falotico, Francesco Flore, Angela Fuggetta, Rocco Pergola, Pierluigi Smaldone e Vincenzo Telesca. «Dopo il nostro intervento hanno specificato i consiglieri  a ruota anche alcuni consiglieri di maggioranza hanno convenuto che l’impostazione che ha scelto la giunta comunale non coglie nel segno tanto da stimolare l’assessore al bilancio ad uscire dal coro affermando che c’è bisogno di espletare i concorsi. Al di là dei rilievi relativi all’opportunità di organizzare una meritocratica fase concorsuale (ipotesi purtroppo ad oggi svanita), è necessario anche interrogarsi sulle reali prospettive occupazionali dei precedenti assunti. Secondo la legge n. 21 del 26.02.2021, i precari degli enti locali potranno beneficiare della estensione del termine ultimo per il conseguimento dell’anzianità di servizio di 36 mesi, utile ai fini della stabilizzazione, fino alla data del 31 dicembre 2021».«Orbene, nel nostro Comune vi sono dipendenti che si trovano in questa condizione giuridica o la raggiungeranno entro fine anno, quindi, la Giunta vorrà specificare se intende garantire la stabilizzazione di tutti coloro i quali sono stati assunti, anche negli anni scorsi, con contratti a termine? Inoltre, non sfuggirà a chi amministra che molti dipendenti che svolgono quotidianamente funzioni basilari ed ormai irrinunciabili, sono dipendenti di società esterne e lo scorrimento delle graduatorie altrui ha tarpato le ali a chi per anni ha permesso all’amministrazione di svolgere il proprio ruolo dando risposte concrete e reali ai cittadini. Chissà se gli amministratori di questa città si sono posti tali problemi. Ad ogni modo, auspichiamo  una forte riconsiderazione dell’azione amministrativa» conclude il centrosinistra.

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com