Le Cronache Lucane

Danny Molinaro a Vallelunga rinsalda il comando nel Tricolore Prototipi

Rimonta entusiasmante, senza rabbia ma con tanta determinazione che ad un giro dalla bandiera a scacchi gli ha permesso di agguatare la terza posizione e tanti punti che lo hanno visto allungare in classifica

2020 | CAMPIONATO ITALIANO SPORT PROTOTIPI | IL CALENDARIO

19 luglio Mugello

2 agosto Misano

30 agosto Imola

20 settembre Vallelunga

8 novembre Monza

22 novembre Imola.

Imola Gara 2. Danny Molinaro chiude con la vittoria il terzo round di Campionato Italiano Sport Prototipi e torna sulla vetta tricolore.

Il giovane cosentino di DM Competizioni domina dalla partenza davanti a Federico Scionti (Scuderia Costa Ovest) e Lorenzo Pegoraro (Best Lap) che seguono nell’ordine anche in campionato. Stefano Attianese (Ascari Driver Academy) primo per la Coppa Master.Con una partenza che lo porta al comando dai primi metri e davanti ad un gruppo che resta in bagarre fino al traguardo è Danny Molinaro a vincere gara 2 del terzo round di Campionato Italiano Sport Prototipi corsosi nell’autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola. Alle spalle del giovane calabrese di DM Competizioni, Federico Scionti (Scuderia Costa Ovest) e Lorenzo Pegoraro (Best Lap) riescono ad emergere dalle scintille guadagnando il podio ed inseguendo Molinaro nello stesso ordine anche per la classifica di Campionato. Il francese Antoine Miquel (Ascari Driver Academy), quarto assoluto, si impone invece per la Coppa ACI Sport Rookie, mentre Davide Uboldi (Uboldi Corse) deve accontentarsi della quinta posizione davanti a Jacopo Faccioni (Scuderia NT), Mirko Zanardini (Ascari Driver Academy), Filippo Lazzaroni (Lazaar Divisione Corse), Guglielmo Belotti (Ascari Driver Academy) ed Andrea Baiguera (Brixia Horse Power) che completa la Top-10, mentre Stefano Attianese (Ascari Driver Academy), 13esimo assoluto e primo per la Coppa ACI Sport Master.

http://www.acisport.it/it/CISP/notizie/2020/82989/imola-gara-2.-danny-molinaro-chiude-con-la-vittoria-il-terzo-round-di-campionato-italiano-sport-prototipi-e-torna-sulla-vetta-tricolore.

LA CRONACA DI GARA 2

Alla partenza di gara 2 è Molinaro il più determinato in un gruppo incandescente e si porta subito in testa inseguito da Giacomo e Matteo Pollini e Scionti, mentre Miquel supera di forza Uboldi per il quinto posto.
Nella lotta per il podio si inserisce proprio il francese, ma ad approfittarne è Scionti che si porta nella scia di Giacomo Pollini, mente alle sue spalle è Miquel davanti ad Uboldi che riescono ad avere la meglio su Matteo Pollini.
La bagarre è anche per la Top-10 con Lazzaroni che difende la decima posizione da Liddy, Attianese, Belotti e Matteo Pollini nel frattempo risucchiato dagli inseguitori. Intanto in testa alla gara Molinaro ha il suo bel da fare per gestire Pegoraro in scia, a sua volta i ferri corti con Giacomo Pollini e Scionti.
Il pilota umbro cede alla pressione e deve dare strada agli avversari con Scionti autore di un sorpasso da incorniciare al sesto passaggio alla Tamburello su Pollini per la seconda posizione.
Alle spalle di Pegoraro, così quarto, segue Miquel ed ancora Uboldi, Faccioni, Zanardini, Baiguera e Lazzaroni che completa la Top-10.
All’ottavo giro Giacomo Pollini è costretto allo stop e Pegoraro sale così al terzo posto, mentre fanno il loro ingresso nel gruppo dei primi anche Belotti e Liddy passati ad inseguire Lazzaroni, ottavo.
Il californiano poco dopo si attarda in escursione e Baiguera ne approfitta per il decimo posto, ma le emozioni sono continue perché Scionti dal 12esimo giro è vicinissimo al leader Molinaro che riesce però a controllare.
Si lotta in tutto il gruppo con Mosca alle prese con Pitorri per la seconda posizione della Master e fino al testacoda del team principal di Best Lap che non riesce più a ripartire.
Ritmo serrato fino alla bandiera a scacchi dove Molinaro passa davanti a tutti riguadagnando la leadership di campionato su Scionti e Pegoraro proprio come sul podio dell’autodromo del Gran Premio di F.1 Emilia Romagna.   

Prossimo appuntamento con le Wolf GB08 Thunder al weekend del 20 settembre a Vallelunga.

2020 | CAMPIONATO ITALIANO SPORT PROTOTIPI | CLASSIFICHE

Campionato Italiano

1) Molinaro (DM Competizioni), 70;

2) Scionti (Scuderia Costa Ovest), 69;

3) Pegoraro (Best Lap), 59;

4) Faccioni J. (Scuderia NT), 50;

5) Pollini G. (Giacomo Race), 46;

6) Miquel (Ascari Driver Academy), 32;

7) Uboldi (Uboldi Corse), 31;

8) Pollini M. (Giacomo Race), 25;

9) Lazzaroni (Team Lazzaroni), 23;

10) Belotti (Ascari Driver Academy), 20.


Coppa ACI Sport Master

1) Pitorri (Best Lap), 97;

2) Attianese (Ascari Driver Academy), 80;

3) Mosca (Zero Racing), 74.


Coppa ACI Sport Under 25

1) Molinaro, 102;

2) Miquel, 71;

3) Lazzaroni, 63;

4) Pollini G., 57.

Coppa ACI Sport Rookie

1) Lazzaroni, 90;

2) Miquel, 75;

3) Romani, 65.

(Tutti su Wolf GB08 Thunder Aprilia RSV4).


VALLELUNGA Pista / 20 settembre 2020 
Molinaro a Vallelunga rinsalda il comando nel Tricolore Prototipi

Week end romano impegnativo e proficuo per il 22enne calabrese sulla Wolf GB 08 Thunder Aprilia sempre più in testa al Campionato Italiano Prototipi con un 4° e 3° posto in grande rimonta.

Prossimo round dal 6 all’8 novembre a Monza.


Danny Molinaro è sempre più leader del Campionato Italiano Prototipi dopo il 4° ed il 3° Posto all’Autodromo romano di Vallelunga, dove il 22enne driver calabrese ha allungato in testa alla serie ACI Sport sulla Wolf GB 08 Thunder spinta da motore Aprilia durante il 4° round del campionato.

Danny Molinaro è stato autore di due entusiasmanti rimonte in entrambe le gare.

Sabato in gara 1, dopo lo start dalla 4^ fila, il giovane pilota cosentino di Luzzi ha iniziato la sua risalita, sempre attento a non lasciarsi coinvolgere nelle numerose bagarre ed a capitalizzare ogni opportunità che si è profilata durante i 25 minuti più un giro di gara.

Stessa 8^ posizione in griglia anche in gara 2 di domenica, posticipata al primo pomeriggio per nebbia.

Danny ha usato freddezza e strategia proprie dei piloti più navigati e con attenzione ha evitato le tante mischie.

Scivolato fino in fondo alla top ten quando lo stop improvviso di un avversario in pista lo ha portato a saltare su un cordolo e poi ha iniziato una decisa e caparbia rimonta, che lo ha portato a firmare anche il giro veloce della gara in 1’33”119.

Rimonta entusiasmante, senza rabbia ma con tanta determinazione che ad un giro dalla bandiera a scacchi gli ha permesso di agguatare la terza posizione e tanti punti che lo hanno visto allungare in classifica.

Ha dichiarato Danny Molinaro

“Un week end difficile ed impegnativo, ma proprio per questo ancora più esaltante sono stati diversi i momenti nei quali sono state necessarie freddezza e strategia.

Ho cercato di lasciarmi coinvolgere ne in bagarre ne in rischiosi duelli, ma ho sempre attaccato quando mi sono sentito sicuro del risultato della manovra.

Abbiamo guadagnato punti importanti e possiamo guardare alle prossime gare con ottimismo, ma sempre con attenzione, la concorrenza è di alto livello e il campionato è più aperto che mai”

Clasifica gara 2:

1 Belotti in 26’48”614

2 Pegoraro a 0”899

3 Molinaro a 3”236.

Classifica gara 1:

1 Pollini G. in 28’04”771

2 Antoine a 9”017

3 Faccioni a 9”818

Molinaro a 10”075

Le Cronache Lucane