Le Cronache Lucane
BlogCronacaIn evidenza

LA DINAMICA DA CHIARIRE, 4 LE VITTIME DELLA TRAGEDIA NEL LAGO MAGGIORE

Bilancio definitivo dell’house boat affondata nel Lago Maggiore: 4 morti

Barca con 25 persone si ribalta e affonda nel Lago Maggiore: 4 morti

 

Saranno i due membri dell’equipaggio e i passeggeri tratti in salvo ad aiutare gli inquirenti a capire le eventuali responsabilità per l’accaduto.

LA FESTA SULL’IMBARCAZIONE

 

Il dramma nel pomeriggio di domenica nelle acque di fronte Lisanza

L’incidente a causa del violento temporale che si è abbattuto sul Verbano e la provincia di Varese, con una tromba d’aria.
L’imbarcazione si è capovolta ed è affondata al largo di Lisanza, frazione di Sesto Calende. 19 le persone tratte in salvo

È salito a 4 morti il bilancio definitivo dell’incidente avvenuto sul Lago Maggiore, dove nelle acque antistanti la frazione Lisanza di Sesto Calende, in provincia di Varese, una house boat si è rovesciata e si è successivamente inabissata. 

A bordo dell’imbarcazione si trovavano 25 persone. Cinque persone sono state portate in ospedale, quindici sono state visitate sul posto ma non ospedalizzate. 

Sul posto sono intervenuti un elisoccorso, 3 auto mediche, 2 mezzi di coordinamento maxiemergenze di Areu, 10 ambulanze, Vigili del fuoco, Guardia costiera e Carabinieri. 

Qualcuno è riuscito a raggiungere la riva a nuoto. Per qualcun altro non c’è stato nulla da fare. Tragedia domenica pomeriggio nel Lago Maggiore, dove un battello turistico con almeno venticinque persone a bordo si è ribaltato per poi inabissarsi davanti a Lisanza, nel comune di Sesto Calende, nel Varesotto. 

L’imbarcazione è stata sorpresa da una tromba d’aria mentre faceva rientro in porto, ha scuffiato ed è andata giù, verso le 17.
Una persona – la cui identità non è nota – è morta sul colpo, mentre 19 passeggeri sono riusciti ad arrivare a nuoto in spiaggia percorrendo 150 metri in acqua.
Un secondo corpo è stato ritrovato nella tarda serata di domenica, facendo salire a due il bilancio delle vittime.

Lunedì mattina, verso le 7.30, ail lago ha restituito altri due cadaveri.

Sul posto al lavoro i soccorritori di Areu – sono 5 le persone finite in ospedale – e i vigli del fuoco, che con i sommozzatori e l’elicottero hanno portato soccorso ai feriti e cercato i dispersi.
Sul battello turistico, di 16 metri, c’erano 23 passeggeri e due membri dell’equipaggio.

Lisanza, barca si rovescia nel lago Maggiore: trovati i due dispersi, il bilancio finale è di 4 morti

Le vittime sono due uomini e due donne. Concluse le ricerche delle persone, iniziano le operazioni di recupero del natante, colpito da un violento temporale con tromba d’aria

Sesto Calende (Varese) – È di quattro morti, due uomini e due donne,il bilancio finale del tragico incidente avvenuto ieri – domenica 28 maggio – nelle acque del lago Maggiore, dove una barca con a bordo 25 persone si è RIBALTATA a causa del maltempo all’altezza di Lisanza, località del Comune di Sesto Calende nel Basso Verbano.  

 

 

Questa mattina risultavano ancora due dispersi ma i loro corpi senza vita sono stati trovati dai sommozzatori dei vigili del fuoco, che hanno lavorato per tutta la notte insieme agli altri soccorritori, nonostante nonostante le condizioni meteo avverse, tra forte vento e nuove precipitazioni. Nella tarda serata di ieri sul Verbano era arrivato anche un elicottero Aw139 con rilevatori infrarossi della guardia costiera partito da La Spezia.

I ritrovamenti sono avvenuti alle 5.42 e alle 7.38, facendo così salire a 4 il bilancio delle vittime, con i due morti trovati già ieri sera. 

A bordo dell’imbarcazione, sorpresa intorno alle 19.30 da un violento temporale con tromba d’aria, c’erano 25 persone. Quattordici erano riuscite a salvarsi raggiungendoa nuoto la riva, in località Piccaluga, mentre in 7 erano state salvate dai soccorritori; altre quattro erano rimaste invece in balìa delle acque

Concluse le operazioni di ricerca dei dispersi, iniziano ora quelle per il recupero dell’imbarcazione.

Elicottero in volo sul lago Maggiore per cercare i dispersi

Le indagini su quanto accaduto sono affidate ai carabinieri del comando provinciale di Varese, il cui comandante, Gianluca Piasentin, si era portato ieri sul posto.

La barca con a bordo 25 persone, 23 passeggeri e due membri dell’equipaggio, era una house-boat, una casa galleggiante lunga 16 metri.

 

Il gruppo, una comitiva di turisti stranieri, era salpato nel pomeriggio da Sesto Calende per festeggiare un compleanno.

Poco dopo le 19 la barca è stata sorpresa da una tempesta nelle acqua tra Arona, sulla sponda piemontese del lago, e Lisanza: una tempesta tanto violenta che è riuscita a rovesciare la pesante imbarcazione.

A dare l’allarme è stato un altro natante che ha avvistato i passeggeri in acqua. 

Lago Maggiore, tromba d’aria ribalta un’imbarcazione turistica: 4 morti
I corpi dei quattro dispersi sono stati recuperati tra la notte e l’alba di oggi

Quattro persone hanno perso la vita nelle acque del Lago Maggiore quando, ieri pomeriggio, l’imbarcazione turistica a bordo della quale era in corso una festa di compleanno si è ribaltata a causa del maltempo

LA FESTA SULL’IMBARCAZIONE

L’imbarcazione, affittata da un gruppo di amici per la speciale occasione, si trovava a 150 metri dalla riva del Lago a Lisanza, frazione di Sesto Calende, con a bordo 24 persone tra italiani e stranieri e 2 membri dell’equipaggio. Erano da poco passate le 19 quando le forti raffiche di vento hanno provocato il rovesciamento della barca

L’INCIDENTE

Tutte le persone a bordo dell’imbarcazione sono finite in acqua e i soccorsi sono partiti immediatamente. Qualcuno è riuscito a nuotare fino a riva, altri sono stati soccorsi da imbarcazioni che si trovavano nei paraggi: 3 persone sono state trasportate in codice verde ad Angera (Varese) e 2 in codice giallo a Gallarate (Varese) e Varese, mentre altre 15 sono state soccorse e assistite sul posto. 

4 LE VITTIME DELLA TRAGEDIA

4 persone sono risultate disperse fin da subito, ma il buio e il maltempo hanno reso complesse le operazioni di ricerca. I corpi delle prime due vittime sono stati recuperati durante la notte e questa mattina, con le prime luci e un miglioramento delle condizioni meteorologiche, sono stati recuperati anche i corpi delle ultime due vittime

LA DINAMICA DA CHIARIRE

La dinamica della tragedia è ancora al vaglio degli inquirenti.
La zona era stata colpita dal maltempo già nel pomeriggio di ieri e non è chiaro perchè l’imbarcazione su cui si stava svolgendo la festa, una house boat di 16 metri, non abbia fatto ritorno in porto nonostante gli allarmi sul mutamento delle condizioni meteo. 

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Contentuti protetti