Le Cronache Lucane

VII SETTIMANA DELLA CUCINA ITALIANA NEL MONDO

A Palazzo Italia a Bucarest si è parlato di cultura cibo arte musica e tanta italianità

Conclusa a Palazzo Italia a Bucarest la settimana della cucina italiana nel Mondo, in un particolare momento come quello che stiamo vivendo, post covid e con una guerra in corso, e’ stata occasione di grandi incontri tra artisti nei piu’ svariati settori, insieme a quello culinario, emblema dell’Italia nel Mondo. L’arte nelle sue varie espressioni partendo dalla musica alla pittura, al decoro del piatto dolce o salato si sono continuamente incrociate. Dal tempio dell’arte ” LA FENICE DI VENEZIA ”,dove  il maestro Francesco Rizzo ha suonato  per la prima volta un brano musicale da lui composto, sigla del premio letterario per i romanzi green  “LE PAGINE DELLA TERRA”  che ha dato appunto il nome alla grande opera acclamata dal pubblico e dagli autori del premio. A Palazzo Italia, la composizione del Maestro, ha generato  per l’intera settimana un’atmosfera unica e di grandi consensi. Tutti gli intervenuti a vario titolo hanno potuto apprezzare il valore dell’opera e dell’artista Francesco Rizzo: studenti, professionisti, insegnanti, docenti, imprenditori dalla Romania, Moldavia, Bulgaria, Ungheria, Italia e  Germania, dagli stessi Paesi poi, sono intervenuti  i componenti e rappresentanti dell’Associazione Cuochi Italiani presieduta dalla chef Enza Barbaro, oltre ad imprenditori ed altri Italiani intervenuti dal Lussemburgo, Belgio e Francia per l’istituzione del CAIE (centro di ascolto italiani all’estero) prima istituzione a palazzo Italia Bucarest ad opera del prof. Giuseppe Arnone con la presenza del delegato per la Romania del partito di governo Fratelli d’ Italia.

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti