Le Cronache Lucane

QUEL CENTRODESTRA DI GNORRI

TACCO&SPILLO

Ci mancava pure Striscia la notizia col mitico Pinuccio a raccontare cos’è diventata la Basilicata sotto questo governaccio di centrodestra che come dalle parti di Corleone non batte ciglio nemmeno davanti al cumulo di sporcizia e d’immoralità che grazie all’azione di legalità della Procura di Potenza sono finalmente saltate fuori e stanno raccontando brutte cose rispetto alle storielle messe ad arte e propaganda e su cui ormai i lucani si sono rotti le scatole. Ora i fatti sono noti e riguardano un gravissimo episodio di presunta concussione sessuale, cominciato nelle stanze della morigerata, si fa per dire, Regione e che vede coinvolti una giornalista con ambizioni partecipative a Linea Verde ed un giornalista Rai nominato all’ufficio stampa regionale. Eppure, tra le file indomite del centrodestra sempre pronto a menarla facilmente in caciara e a blaterare dappertutto superbia etica, non s’è visto proprio nessuno alzare una voce di sdegno contro il nominato che destino ha voluto è stato poi sostituito col giornalista Gianmario Mariniello, anch’egli campano d’origine, ma bravo di mestiere e d’intelligenza politica e fin ora un vero talismano per la sopravvivenza scalognata di Bardi. Canta Carl Brave: “Farà gnorri-gnorri. Farà gnorri-gnorri”.

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti