Le Cronache Lucane

POTENZA: DOPO LA GIUNTA, ORA TOCCA ALL’UFFICIO DI PRESIDENZA


Con l’entrata in Giunta comunale di Fazzari e Napoli in quota Fratelli d’Italia, l’ultimo scoglio da superare per l’Amministrazione Guarente è l’elezione del Presidente del Consiglio.

Da quando il mandato di Francesco Cannizzaro è terminato lo scorso mese di dicembre, a svolgere le funzioni di Presidente è stato il consigliere più “anziano” Rocco Bernabei. In questi mesi sono stati svariati i tentativi di nominare il nuovo Ufficio di Presidenza, tutti falliti miseramente a causa dell’”ostruzionismo” di alcuni esponenti della maggioranza. L’Assise si riunirà nuovamente mercoledì 18 e in questo caso si dovrebbe eleggere il nuovo Presidente del Consiglio.

Nomina che stando alle indiscrezioni toccherebbe al partito “Idea” e il consigliere papabile dovrebbe essere Michele Beneventi, ma riuscirà la compagine a far votare il suo uomo? Dovrebbe, a meno che non ci siano altre sorprese dietro l’angolo.

Per mesi le beghe interne di partito hanno immobilizzato l’attività amministrativa della città e dopo la nomina dei due assessori, il partito della Meloni non dovrebbe pretendere più nulla. La prossima seduta, quindi, vedrà l’ingresso tra gli scranni della Giunta comunale i neo assessori Fazzari e Napoli, che è stato nominato anche vice sindaco, e l’entrata dei consiglieri subentranti Carulli e Quaratino.

Ora non dovrebbero esserci più problemi ad amministrare la città che per i problemi che la attanagliano richiede serietà, impegno e competenza.

Non resta che attendere la seduta per capire se finalmente il Consiglio comunale avrà il nuovo Presidente e potrà dirsi finalmente conclusa una crisi politica che ha “rubato” tempo prezioso alla città di Potenza.


 

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti