Le Cronache Lucane

VINCENZO DESTINO È IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE DI MELFI

«Sono onorato della fiducia che mi è stata accordata. Farò del mio meglio nell’interesse dell’istituzione che rappresento e dei cittadini»

Dopo le elezioni amministrative del 3 e 4 ottobre scorsi, si è svolto venerdì 29 ottobre il primo consiglio comunale di Melfi. Il sindaco, Giuseppe Maglione ha prestato giuramento di fedeltà alle leggi dello Stato e Vincenzo Destino, eletto nella lista di “Melfi Libera e Democratica”, è il nuovo presidente del consiglio. Con un gesto di perfetto “galateo istituzionale” la maggioranza ha offerto all’opposizione la scelta del vice presidente del consiglio che è stato individuato in Carmine Flammia eletto a sua volta nella lista di “Centro Democratico”. Il consiglio comunale di Melfi presenta tante donne sia in giunta che tra i banchi di maggioranza ed opposizione. Ben cinque sono le donne, su dieci consiglieri di maggioranza, due su sei le figure femminili nella minoranza. Per il centro destra si tratta di Teresa Sedile di Forza Italia, Cinzia Navazio e Raffaella Lucido di Cuore Gialloverde, Giovanna Simonetti di Melfi Libera e Democratica, Maria Delli Gatti della Lega. Il consiglio comunale “in rosa” dell’opposizione è invece composto da Angela Di Lalla in quota Pd e Alessia Araneo del Movimento cinque stelle. Mai prima il consiglio comunale di Melfi aveva annoverato tante donne nell’aula Nitti Bovet. Se si aggiunge che anche in giunta due donne, Adriana Gallo all’agricoltura e Pamela Montanarella alle attività produttive, sono state no-minate su cinque assessori in totale si può comprendere che aria di rinnovamento spiri in città. Grande soddisfazione ha espresso il nuovo presidente del consiglio comunale di Melfi.
«Sono molto onorato della fiducia che il consiglio ha voluto accordarmi -spiega il Presidente, Vincenzo Destino – e posso assicurare che farò del mio meglio nell’interesse dell’istituzione che rappresento e dei cittadini. Sarò rispettoso delle prerogative delle minoranze nelle loro funzioni di controllo e di proposta politica e della maggioranza che ha il diritto di governare, così come stabilito dalle elezioni del 3 e 4 ottobre».
Anche il nuovo presidente del consiglio comunale di Melfi ha sottolineato l’importanza di una spiccata presenza femminile nell’assise di piazza Pasquale Festa Campanile. «Giudico molto positiva la presenza delle donne in Consiglio – conclude Vincenzo Destino – come mai è successo prima. Abbiamo una sostanziale parità di genere. Lo considero un valore aggiunto. Mai come in questo momento la credibilità delle istituzioni passa attraverso il buon governo degli Enti locali. Mi auguro che l’entusiasmo generato in campagna elettorale resti vivo durante questa esperienza amministrativa e penso ci siano le condizioni per far bene». Infine il sindaco. «Siamo già entrati in piena sintonia con gli uffici comunali – spiega il primo cittadino Giuseppe Maglione – e tale buona collaborazione ci permetterà di portare avanti ottimi progetti. Ai dipendenti comunali in evidente carenza di organico posso solo dire grazie per il grande lavoro che si stanno sobbarcando. Siamo fiduciosi perché il nostro voltare pagina è già iniziato».

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti