Le Cronache Lucane

SATELLITI SPAZIALI: “CASTELGRANDE A DUBAI”

72° Congresso Internazionale di Astronautica. Schmalz:”Un piacere vedere la nostra presenza sulla scena internazionale”

Dal 25 al 29 ottobre si svolge il 72° Congresso Astronautico Internazionale (IAC) 2021 a Dubai.

È uno dei più grandi eventi internazionali dedicati allo sviluppo di servizi satellitari nello spazio.
Diverse agenzie spaziali e aziende private da 86 Paesi partecipano all’IAC quest’anno. Tra gli italiani anche l’azienda GAUSS Srl, uno dei gestori della Stazione di detriti spaziali dell’Osservatorio astronomico di Castelgrande, “partecipa all’IAC con la presentazione “UNISAT-7 and CastelGAUSS: Joint Operations for Enhanced Cooperative Object Detection”, presentando il nuovo satellite UNISAT-7 della GAUSS (lanciato a marzo 2021 dal cosmodromo di Bajkonur) e le osservazioni di detriti spaziali nel progetto CastelGAUSS. “È un gran piacere vedere di nuovo la presenza di Castelgrande sulla scena internazionale” ha dichiarato l’astronomo russo Sergei Schmalz che lavora proprio presso la sede di Castelgrande.

 

“Tenutosi per la prima volta in Medio Oriente – spiega la nota ufficiale dell’Agenzia di stampa degli Emirati- l’evento di cinque giorni, che durerà fino al 29 ottobre, è organizzato dal Centro Spaziale di Mohammed Bin Rashid (MBRSC) in collaborazione con la Federazione di Astronautica Internazionale (IAF).

Oltre 4.000 visitatori si sono registrati per l’edizione di quest’anno del Congresso, che vedrà oltre 90 espositori e più di 110 delegazioni nazionali e 350 giovani professionisti ed esperti spaziali di ogni ceto sociale convergere in Medio Oriente per l’evento spaziale di una vita. L’evento è sostenuto da più di 30 sponsor provenienti da tutto il mondo, tra cui sponsor platino Lockheed Martin, sponsor d’oro dell’Agenzia Spaziale Europea, JAXA e l’Agenzia Spaziale degli EAU, sponsor argento Airbus, Azercosmos, AWS, Boeing, Northropp Grumman, sponsor bronzo Blue Origine, Endurosat, Nanoracks e altri.

IAC 2021 segue una settimana spaziale di grande successo tenutasi all’Expo 2020 Dubai, che ha visto una schiera stellare di astronauti, astronomi ed esperti spaziali riunirsi per discutere un’ampia gamma di argomenti tra cui la visione dello spazio degli Emirati Arabi Uniti, i contributi vitali delle donne allo spazio esplorazione, sostenibilità nello spazio e altro ancora.

Hamad Obaid Al Mansoori, presidente di MBRSC, ha dichiarato: “In MBRSC, ci impegniamo a coltivare il nostro giovane programma di esplorazione spaziale e a promuovere la causa del settore spaziale nella regione e nel mondo. Ospitare l’IAC è una pietra miliare importante per noi che aiuterà a consolidare la nostra posizione nella lega delle nazioni spaziali. Siamo fiduciosi che questo Congresso aiuterà ad ispirare anche i paesi della regione ad intraprendere i loro viaggi di esplorazione spaziale. Con un approccio multisettoriale e inclusivo, IAC 2021 aiuterà a raggiungere questo obiettivo, attraverso il suo obiettivo di fungere da piattaforma per garantire uno sviluppo inclusivo nelle tecnologie spaziali e come iniziativa di rafforzamento delle capacità per un’ampia gamma di parti interessate per consentire loro di raccogliere i benefici dell’esplorazione dello spazio per lo sviluppo economico, sociale e ambientale”.

Yousuf Hamad AlShaibani, Direttore Generale, MBRSC, ha dichiarato: “L’organizzazione del 72 Congresso Astronautico Internazionale da parte degli Emirati Arabi Uniti riafferma il nostro impegno a sostenere la crescita e lo sviluppo del settore spaziale globale. Essere il primo paese del Medio Oriente ad ospitare questo importante evento è stata la scintilla che ha acceso il nostro piano per creare un evento senza precedenti. Questo assemblaggio unico nel suo genere, senza pari per dimensioni e portata, promette di offrire il miglior Congresso Astronautico Internazionale di sempre nei prossimi cinque giorni”.

Inoltre, il Forum Globale di Networking al Congresso riunirà parti interessate, responsabili politici, esperti e giovani professionisti nella conversazione globale sul presente e sul futuro delle attività spaziali. IAC 2021 presenta anche una mostra che presenterà le ultime novità nel campo della tecnologia spaziale e della ricerca con grandi nomi del settore che confermano la loro partecipazione”.

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti