Le Cronache Lucane

IL POTENZA AFFONDA TRA LE MANI DI CAPUANO

Si complica la classifica. Mercoledì il Potenza in scena a Pagani

Il Potenza affonda tra le mani di Eziolino Capuano, il trainer di Pescopagano che la società rossoblù ha esonerato nel febbraio scorso per poi affidarla all’esperienza dell’ex tecnico della Ternana Fabio Gallo.  Sprofonda con un bottino di 3 reti fotocopia frutto di un reparto difensivo disattento e per nulla concentrato. Cosa che non si era mai visto nelle precedenti gare. Eppure a vedere da come si era messa la partita il Messina sembrava abbordabile ed i 3 punti potevano essere a portata di mani. Invece, la gioia del  goal di Costa Ferreira dura solamente 2’. La difesa si addormenta su Sarzi-Puttini lasciato solo su un assist velenosissimo di Morelli. La prima frazione di gara si chiude in perfetta parità. Ma è nella ripresa che accadono cose incredibili per un reparto appunto quello difensivo del Potenza che in passato era uscito più o meno indenne dai giudizi negativi.  Eziolino Capuano da vecchia volpe qual’è dalla pausa degli spogliatoi aveva chiesto ai ragazzi di un atteggiamento attendista, lento quanto bastava nella manovra e pronta a mettersi a 5 se non addirittura ad 8 nella fase offensiva. Per poi colpire in ampiezza con i due quinti: Sarzi e Morelli quest’ultimo strepitoso artefice di due dei tre cross che hanno consentito allo stesso Sarzi-Puttini e poi ad Adorante e Forfana di chiudere la partita. Ora per il Potenza la situazione si complica ulteriormente. Il pubblico è scontento e la situazione in classifica è peggiorata. Per di più mercoledì sera dovrà affrontare la Paganese fuori casa e domenica prossima al Viviani arriva il Latina. Insomma due compagini costruire per il salvataggio, così come il Potenza. C’è la farà Fabio Gallo a correggere i vistosi errori visti contro il Messina in soli 2 giorni?

 

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com