Le Cronache Lucane

SANITÀ, CIFARELLI: «LEONE PROCEDA CON ORDINE»

Per il consigliere regionale regnano «confusione e incertezza»

«Mai come in questo momento nella sanità lucana regnano confusione e incertezza. Carente programmazione ed estremo decisionismo dei responsabili delle aziende sanitarie, insieme all’eccesso di protagonismo dell’assessore regionale rischiano di far saltare un sistema che andrebbe curato invece con estrema accortezza». È quanto afferma il consigliere regionale di Comunità democratiche – Partito democratico, Roberto Cifarelli, sottolineando che «molti problemi derivano dal mancato turn over del personale e dalla necessità di rispettare norme nazionali inderogabili per mantenere gli equilibri economici e prestazionali. Procedere per spot, come ha pure generosamente tentato di fare l’assessore Leone con la nota dello scorso 9 luglio indirizzata ai Direttori delle Aziende non consente di superare l’emergenza». Per Cifarelli «occorre procedere con ordine introducendo un nuovo sistema di calcolo dei limiti della spesa, su base regionale, del personale degli enti del servizio sanitario nazionale».
Considerato che i nuovi limiti di spesa si applicano dal 2019 e che ogni valutazione circa l’esistenza di un eventuale budget assunzionale dipende dall’andamento della spesa nell’anno in corso, in un’ottica di corretta definizione del budget, secondo Cifarelli «occorrerebbe richiedere urgentemente alle aziende di quantificare l’andamento della spesa per il 2019».
«Allo stato dei fatti – conclude il consigliere – le aziende provvedono al turn over senza che si sappia, né per le aziende stesse né per la Regione, chiamata al consolidamento e alla verifica sui tavoli nazionali, di quale sia l’andamento reale della spesa e dunque quali margini vi siano per assicurare il rispetto dei limiti».

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com