Le Cronache Lucane

SCORRIBANDA DI CINGHIALI NEL BELLESE

Le immagini riprese dal cellulare, in un territorio che si estende per oltre 99 km² con massima altitudine sul Monte Santa Croce


Le immagini catturate da un cellulare questa mattina nel territorio di Bella, ci restituiscono un nutrito branco di cinghiali.

Il comune lucano sorge a 662 metri di altitudine nella parte nord-occidentale della provincia di Potenza sulle propaggini orientali dell’Appennino Lucano, su una collina posta al centro di due fiumare e alle pendici dell’isolato Monte Santa Croce.

Confinante con i comuni di Muro Lucano, San Fele, Baragiano, Balvano, Ruoti, Avigliano e con l’exclave di Sant’Ilario, frazione appartenente al comune di Atella. Un territorio vasto che si estende per 99,60 km² e raggiunge la massima altitudine col Monte Santa Croce (1425 s.l.m.).

Un habitat si direbbe perfetto per gli ungulati, che tra boschi e campagne, prosperano arrecando anche danni a colture e allevamenti del luogo. Molteplici difatti sono stati gli appelli di “emergenza” relativi proprio ai danni causati da questa specie selvatica.

Condividi subito

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com