PENALISTI LUCANI IN SCIOPERO

Condividi subito

Iniziata anche al Tribunale di Potenza la protesta della Camera penale distrettuale di Basilicata contro la riforma della prescrizione annunciata dal ministro della giustizia Bonafede. I penalisti lucani, in sciopero per quattro giorni, protestano perchè ritengono che le pretese del “populismo giustizialista ” del ministro non possano attuarsi a scapito dei diritti dei cittadini e degli imputati che qualora venisse sospesa la prescrizione per qualsiasi reato dopo la sentenza, di assoluzione o di condanna, di primo grado andrebbero incontro ad un fine processo mai. Come hanno ribadito il presidente della Camera penale distrettuale di Basilicata, Sergio Lapenna, Luca Lorenzo presidente dell’Aiga e gli altri avvocati presenti al sit-in l’emendamento Bonafede va contro i principi costituzionali. Con il rischio che l’Italia dalla “culla del diritto” si trasformi nella “bara del diritto”.

I penalisti lucani respingono le accuse del ministro che la lentezza dei processi è determinata dagli avvocati, sono le stesse regole processuali a smentirlo, e evidenziano che la battaglia non è condotta in difesa della categoria, ma a favore dell’intera collettività. Unica presenza politica quella del segretario regionale del Pd Mario Polese.

Condividi subito

Ferdinando Moliterni

3807454583