BasilicataBlogTacco&Spillo

EFFESS, QUANTI SCALDAPOLTRONA

TACCO&SPILLO

Si sa che la politica cela sempre le sue oscenità soprattutto agli occhi indiscreti della critica, ma per quanto bon ton interpretativo ci sforziamo d’avere davvero ci sfuggono le ragioni per cui si restituiscono privilegi, stipendi e prebende proprio a chi è stato bocciato dagli elettori. Ora lasciamo stare che stavolta i formidabili patrioti non abbiamo responsabilità, almeno per la geniale legge che ha permesso una simile sfrontatezza, degna quasi delle scalcagnate democrazie africane e che invece ci siano Lacorazza e Santarsiero, ma viene da chiedersi a chi si sciacqua la bocca d’etica ed annesse estetiche comportamentali dove diavolo sia rispettata la volontà libera e sovrana dei cittadini se poi i trombati delle elezioni li ritrovano sorridenti ed in modalità scaldapoltrona, manco ci fosse di mezzo Imetec o ancor di più l’azzeccato neologismo coniato dal bravo giornalista Edmondo Soave. Eppure assieme a Fernando Picerno (FI) e Rocco Leone (FdI) ci saranno anche Francesco Fanelli (Lega) e Alessandro Galella (FdI) sempre pronti a vantarsi delle loro mirabilia da assessori così magnificamente sbugiardate dagli elettori. Scrive Emil Cioran:“La poltrona questa grande responsabile…”

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Contentuti protetti