AttualitàBasilicataBlog

«LAVORATORI DELLA LOGISTICA DELL’INDOTTO STELLANTIS ALLO STREMO»

Preoccupati Uil e Fismic: «la regione convochi un tavolo»

È di queste ore l’arrivo delle ennesime buste paga più “leggere” per i lavoratori della Logistica di Melfi. In questi mesi, a causa delle internalizzazioni di Stellantis, circa 700 lavoratori della Logistica, che sono per la maggior parte in cassa integrazione a 0 ore, non percepiscono più il 20% di spettanze a carico azienda» affermano le segreterie di Uil e Fismic. «Questa situazione, da noi denunciata a partire dal mese di gennaio 2024 e che ha visto impegni precisi, in primis dal ministro Urso e successivamente il 26 febbraio, con la firma del protocollo presso la sala consiliare di Melfi della Regione Basilicata che si impegnava da subito a trovare una risoluzione immediata a questo problema, ad oggi, come tante, risulta irrisolta. – continuano – Il “non fare” di costoro si traduce nella decurtazione ulteriore del salario dei lavoratori del 20% dal mese di giugno». «Inoltre ad oggi ancora non vediamo nessuna oggettività e concretezza sulle risorse annunciate dal Governo relativamente agli ammortizzatori sociali legati all’area di crisi complessa e della relativa proroga degli stessi. – prosegue la nota della segreteria – Ci chiediamo a che punto sono i bandi dell’area di crisi, che hanno visto la prima chiusura dello sportello regionale il 16 giugno 2024? Ci sono nuovi imprenditori? Ci sono nuovi investimenti? A che punto siamo?». «Ci appelliamo al Presidente Bardi e al neo assessore Cupparo affinché la settimana prossima, venga convocato un tavolo affinché dagli impegni si passi ai fatti, dando le dovute ed adeguate risposte al mondo del lavoro che è in attesa da troppo tempo. Il tempo è finito» concludono i sindacati.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Contentuti protetti