AttualitàBasilicataBlog

PER BE.CULTOUR SCELTO IL VULTURE-ALTO BRADANO

Nicoletti: «Obiettivi: innovare il prodotto turistico-culturale regionale e creare relazioni istituzionali e territoriali»

È un viaggio virtuale fra le bellezze paesaggistiche, storiche e culturali del Vulture Alto Bradano l’idea selezionata e realizzata nell’ambito del progetto europeo “Be.Cultour Beyond CULtural TOURism” finanziato dal programma Horizon 2020 allo scopo di promuovere forme di turismo sostenibile e i valori dell’economia circolare. Un progetto con capofila il CNR (Istituto di Ricerca su Innovazione e Servizi per lo Sviluppo, Istituto di Scienze del Patrimonio Culturale) e l’Apt Basilicata come partner italiano che si è articolato nel corso di due anni attraverso workshop rivolti agli innovatori e alle imprese nei settori del turismo sostenibile e della valorizzazione del patrimonio culturale in sei aree pilota europee, tra le quali l’area del Vulture Alto – Bradano quale area pilota per una sperimentazione territoriale. «L’APT – afferma il direttore, Antonio Nicoletti – in qualità di partner del progetto Be.CULTOUR, ha perseguito una doppia finalità: l’intercettazione di opportunità finalizzate ad innovare il prodotto turistico-culturale regionale, la sua fruizione e la sua promozione, anche attraverso il confronto con altre realtà internazionali; la creazione di relazioni istituzionali e territoriali, che rappresentino anche potenziali mercati di espansione proprio in virtù della condivisione di interessi, scenari e visioni». In Basilicata, l’area pilota interessata dalle attività di progetto è il Vulture – Alto Bradano, crocevia degli itinerari consolari dell’Appia e della Herculea. Lungo questi itinerari si dipanano iniziative di promozione volte alla connessione rispettivamente con Matera e l’area bradanica, da un lato, verso Po- tenza e la Basilicata nord-occidentale dall’altro. Due le iniziative: “cammino lucano” e “FlyOn”. Il primo è un video dedicato alla mobilità lenta, disponibile sui canali web di Basilicata Turistica, la seconda è una piattaforma immersiva che consente di visitare e conoscere, sia attraverso pc che attraverso smartphone e oculus, il patrimonio paesaggistico, storico e culturale del Vulture Alto Bradano attraversando i comuni di Pietragalla, Acerenza, Forenza, Monticchio, Lagopesole, Melfi, Venosa e San Fele.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Contentuti protetti