BlogSport

π—™π—”π—šπ—šπ—œπ—’π—Ÿπ—œ π—¦π—œ π—–π—’π—‘π—™π—˜π—₯𝗠𝗔 π—œπ—Ÿ β€œπ—₯π—˜β€ π——π—˜π—Ÿπ—Ÿπ—” π— π—’π—‘π—§π—˜ π—˜π—₯π—œπ—–π—˜ π—©π—œπ—‘π—–π—˜ π—£π—˜π—₯ π—Ÿβ€™π—¨π—‘π——π—œπ—–π—˜π—¦π—œπ— π—” π—©π—’π—Ÿπ—§π—” π—˜ π—₯π—œπ—¦π—–π—₯π—œπ—©π—˜ π—”π—Ÿπ—§π—₯π—œ π—₯π—˜π—–π—’π—₯𝗗

Il campione toscano non tradisce le attese e fa sua la 66a edizione della Cronoscalata Monte Erice, prova inaugurale del nuovo Campionato Supersalita

È GIUSTO INFORMARE

ACI TRAPANIΒ 

π—™π—”π—šπ—šπ—œπ—’π—Ÿπ—œ π—¦π—œ π—–π—’π—‘π—™π—˜π—₯𝗠𝗔 π—œπ—Ÿ β€œπ—₯π—˜β€ π——π—˜π—Ÿπ—Ÿπ—” π— π—’π—‘π—§π—˜ π—˜π—₯π—œπ—–π—˜ π—©π—œπ—‘π—–π—˜ π—£π—˜π—₯ π—Ÿβ€™π—¨π—‘π——π—œπ—–π—˜π—¦π—œπ— π—” π—©π—’π—Ÿπ—§π—” π—˜ π—₯π—œπ—¦π—–π—₯π—œπ—©π—˜ π—”π—Ÿπ—§π—₯π—œ π—₯π—˜π—–π—’π—₯𝗗

Nel segno di Simone FaggioliΒ 

Il campione toscano non tradisce le attese e fa sua la 66a edizione della Cronoscalata Monte Erice, prova inaugurale del nuovo Campionato Supersalita

Faggioli ha sbriciolato i record del tracciato che collega Valderice a Erice, percorrendo gli 11 chilometri 460 metri del percorso, in due manches, con il tempo di 5’51”72, abbassando il precedente primato, sia per quanto riguarda il totale sia nella singola salita, arrivando, nella seconda, a 2’55”55

La vittoria di Faggioli, l’11a a Erice, ha una valenza maggiore, perchΓ© gli avversari sono stati agguerritissimi, considerato che 3 piloti hanno chiuso le singole salite sotto i 3 minuti e il totale in un tempo inferiore ai 6’
A fargli compagnia sul podio, quindi, sono stati il siracusano Luigi Fazzino e il marsalese Francesco Conticelli, penalizzato da una scelta non felicissima nell’assetto scelto per la prima salitaΒ 

La gara Γ¨ stata un susseguirsi di emozioni, con i piloti che hanno goduto di condizioni meteo pressochΓ© estive.

Ed a fare da contorno c’era il pubblico delle grandi occasioni, che ha riempito i versanti di monte Erice, assistendo alle prestazioni dei piloti in religioso silenzio e facendo sentire il proprio calore ai protagonisti della kermesse motoristica non appena Faggioli, l’ultimo a cimentarsi nella gara, ha tagliato il traguardo

I piloti, infatti, sono stati inondati di affetto e abbracci e il vincitore si Γ¨ concesso a decine di foto con gli appassionati e rilasciando altrettanti autografiΒ 
β€œOggi ha vinto Faggioli, e lo ha fatto per l’undicesima volta – sottolinea Giovanni Pellegrino, presidente dell’Automobile Club Trapani, l’ente organizzatore della Cronoscalata che quest’anno ha celebrato il 70Β° anniversario dalla prima edizione -. Ma, nel complesso, ritengo che abbia vinto questo nostro territorio, abbia vinto lo sport ed i piloti, ma anche tutto quello che c’è stato attorno alla manifestazione. Per questo motivo, quindi, vorrei assegnare un premio speciale a quanti mi sono stati vicini affinchΓ© la Monte Erice si realizzasse. Questo Γ¨ vivere lo sport con armonia”

Anche nelle Storiche il favorito della vigilia non ha tradito le attese con TotΓ² Riolo che conquista il primo posto facendo segnare il miglior tempo in entrambe le gare e riuscendo anche a superare un problema al radiatore nel finale di gara-1.

Al secondo posto il palermitano Ciro Barbaccia (Paganucci BMW 2000), anche lui frenato da dei problemi, in questo caso al cambio.
Terzo posto, infine, per il trapanese Salvatore Asta (Bmw M3).

Nel terzo raggruppamento sul gradino piΓΉ alto del podio c’è andato il trapanese Gaspare Piazza (Fiat X 1/9 Silhouette) e secondo il valdericino Vito Oddo.
Nel 2Β° raggruppamento vittoria per Lucio Gigliotti (Fiat 128 Tc 1150), mentre Edoardo Piazza (Bmw 2002) ha vinto gara-1, ma non ha completato gara-2.
Nel 1Β° raggruppamento grande battaglia tra Tiberio Nocentini (Chevron B19) e l’austriaco Mossler, entrambi vincitori di una salita.

LA CLASSIFICA ASSOLUTA

1Β° Simone Faggioli (Nova Proto Np01) 5’51.72
2Β° Luigi Fazzino (Osella Pa 30) a 5”97
3Β° Francesco Conticelli (Nova Proto Np01) a 7”34
4Β° Francesco Caruso (Nova Proto Np01-2) a 9”04
5Β° Samuele Cassiba (Nova Proto V8 Rgcartronik) a 10”23
6Β° Domenico Scola (Osella Pa/21 Evo) a 17”98
7Β° Andrea Di Caro (Aprilia Np03) a 21”78
8Β° Alberto Chinnici (Osella Pa 2000) a 26”23
9Β° Mirko Torsellini (Nova Proto Np03) a 28”10
10Β° Vincenzo Conticelli (Osella Pa30 Evo) a 30”73

Le classifiche dei gruppi

Rs.: 1. Aquila (Peugeot 106) 8’16”19; 2. Bonfiglio (Citroen Saxo) a 1”28; 3. Venturi (Honda Civic) a 5”45;

RsT: 1. Loconte (Mini Cooper) 7’54”24; 2. Mondino (Mini Cooper) a 0”46; 3. Magdalone (Seat Leon) a 0”5;

Rs+: 1. Guzzetta (Peugeot 106) 7’19”81; 2. Currenti (Peugeot 106) a 2”20; 3. Prantl (Mini Cooper) a 3”73;

Rs Cup: 1. Giovanelli (Mini Cooper) 7’35”67; 2. Fumo (Peugeot 308) a 2”08; 3. Cardetti (Mini Cooper) a 3”88;

E1: 1. Aragona (Vw Golf) 6’40”25; 2. Tortora A. (Peugeot 106) a 18”39; 3. Freitag (Opel Kadett C Gt/e) a 22”1;

Tcr: 1. Tosini (Audi Rs3 Lms) 6’58”82; 2. Tortora S. (Peugeot 308) a 1”36; 3. Angelini (Vw Golf Gti Dsg) a 12”25;

Gt: 1. Peruggini (Ferrari 488 Ch.) 6’40”61; 2. Iacoangeli (Bmw Z4) a 4”25; 3. Bondioni (Ferrari 488 Ch.) a 6”51;

E2Sh: 1. Gramenzi (Ar-Mg 4C Zytek) 6’50”95; 2. D’Antoni (Fiat 500 Evo) a 25”17;
Cn: 1. Scarafone (Osella Pa21) 6’31”65; 2. Marinelli Norma M20 Fc) a 1”61; 3. Leogrande (Osella Pa21) a 12”04;

E2 Moto: 1. Di Caro (Np03) 6’13”50; 2. Torsellini (Np03) a 6”32; 3. Gregori (Np03) a 11”26;

COMMENTI A CALDOΒ 

SIMONE FAGGIOLI

COMUNICATO STAMPA

Simone Faggioli primo alla Monte Erice

Vittoria per il pilota fiorentino su Nova Proto NP01 Bardahl nella gara di apertura del Campionato Italiano Supersalita

Il Campionato Italiano Supersalita Γ¨ partito dalla Sicilia, dove lo scorso week-end si Γ¨ tenuta la Cronoscalata Monte EriceΒ 

Cornice sempre bellissima, in questa gara che permette di ammirare il mare siculo per una buona parte del tracciato.

Faggioli e la sua squadra hanno preso parte alla manifestazione portando a casa risultati decisamente soddisfacenti.

Il portacolori Best Lap a bordo della sua Nova Proto NP 01 Bardahl gommata Pirelli ha infatti conquistato la prima posizione assoluta del podio sia in gara 1 che in gara 2. Secondo e terzo per somma dei tempi rispettivamente Luigi Fazzino su Osella PA30 e Francesco Conticelli su Nova Proto NP01

Ottimi i risultati anche per gli altri piloti della squadra, in particolare per il podio del gruppo delle vetture con propulsore di derivazione moto: in P1 Andrea Di Caro, in P2 Mirko Torsellini entrambi con vetture del Team e in P3 Michele Gregori assistito dallo staff Faggioli; tutti e tre i giovani talenti su Nova Proto NP03 motorizzate Aprilia.

Faggioli al parco chiuso Γ¨ circondato dai tanti appassionati che si complimentano con lui e tra una foto e l’altra racconta la sua gara:

β€œUn bellissimo fine settimana. Sono particolarmente soddisfatto della prestazione perchΓ© questo tracciato per alcune sue caratteristiche Γ¨ piuttosto insidioso ed ho potuto constatare che la nuova macchina Γ¨ stata prestazionale anche qui. Sicuramente abbiamo anche centrato un set-up adatto e gli pneumatici Pirelli hanno contribuito a rendere affidabile il mezzo su questo fondo scivoloso. È bello sentire il calore dei tifosi e constatare quanto qui sia amata la nostra specialitΓ . Sono felice dei risultati di tutte le vetture del team oggi, in particolare dei nostri giovani piloti che stanno dimostrando impegno, serietΓ  e voglia di crescere.”

(Immagini di Giuseppe Rainieri)

Bagno a Ripoli, 29 Aprile 2024Β 


DOMENICO SCOLAΒ 

Prima tappa del Campionato Italiano Super Salita partita non nel migliore dei modi

Problemi di assetto e qualche impedimento di troppo sul tracciato non ci hanno consentito di esprimere al meglio il nostro potenziale, chiudendo così in P2 di classe P 6 assoluto 

Ora testa alla prossima gara, il campionato Γ¨ ancora lungoΒ 

#sapevatelo2024Β 

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Contentuti protetti