AttualitàBasilicata

REPORT FIM CISL SU PRODUZIONE STELLANTIS

F. Uliano, segretario naz. Fim Cisl: «Il dato produttivo per lo stabilimento di Melfi in leggera crescita del +3,9%»

“Nel 2023, i dati sulla produzione nazionale Stellantis – a detta del segretario nazionale della FIM-CISL, F. Uliano -sono in miglioramento rispetto al 2022, confermando così il 2° anno di crescita. Si rileva infatti una crescita del +9,6%. Nello specifico, nel 2023 sono state prodotte, tra autovetture e veicoli commerciali, 751,384 unità contro le 685.753 del 2022. La produzione di autovetture segna un +8,6%, pari a 521.104 mentre quella dei veicoli commerciali segna un aumento del +11,8%, con +24.280 unità prodotte, confermando il dato in crescita già rilevato negli ultimi tre trimestri, rispetto ad un inizio anno negativo, in particolare per una riduzione degli stop produttivi per la mancanza di materiali, che invece aveva caratterizzato il 2022”.

“In riferimento allo stabilimento Stellantis di Melfi, il dato produttivo nel 2023 è in leggera crescita del +3,9% rispetto all’anno precedente. Il leggero miglioramento sul 2022 è determinato dal minor impatto generato dagli stop produttivi per mancanza di materiale, che nel corso del 2023 sono stati 73 giorni mentre nel 2022 sono stati 104 giorni con una turnistica maggiore. La situazione di Melfi comunque difficile e complessa soprattutto nella fase di transizione verso i cinque nuovi modelli multibrand completamente elettrici.

Nello specifico, nell’ultimo quadrimestre del 2024- prosegue Uliano -partirà la salita produttiva della prima vettura full electric a marchio DS, seguiranno nel 2025 altre due vetture, una Jeep e una DS, nel 2026 le altre due, una a marchio Opel e la Lancia Gamma. La Jeep Compass sarà prodotta anche in una versione ibrida di ultima generazione. Verrà inoltre realizzata la nuova linea di assemblaggio delle batterie che partirà con il lancio dei nuovi modelli. E’ necessario che il gruppo Stellantis sia impegnato a dare priorità nelle forniture alle aziende del comprensorio ma, nello stesso tempo, bisogna sostenere le aziende fornitrici nel processo di ammodernamento e di transizione verso le nuove produzioni”.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Contentuti protetti