AbruzzoAttualitàCriminalitàCronaca

PESCARA, TRAFFICO ILLECITO DI OLI ESAUSTI

Tocca anche la provincia pescarese l’operazione dei Carabinieri, otto le misure cautelari

I militari del Nucleo operativo ecologico Carabinieri di Ancona, in collaborazione con il Gruppo tutela ambiente di Roma e Napoli, hanno eseguito otto misure cautelari emesse dal Gip del Tribunale di Ancona nei confronti di otto soggetti, per il reato di attività organizzata del traffico illecito dei rifiuti, inerente il recupero degli oli vegetali esausti. L’attività investigativa è stata diretta dalla Direzione distrettuale antimafia di Ancona e di Napoli, con il coordinamento dalla Direzione nazionale antimafia e antiterrorismo. Perquisizioni e sequestri nelle provincie di Ascoli Piceno, Napoli, Bari e Pescara. L’attività illecita è consistita anche in furti aggravati di oli vegetali esausti, classificati come rifiuto liquido non pericoloso, di elevato valore commerciale per gli incentivi collegati alla produzione finale di biocarburante.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Contentuti protetti