Le Cronache Lucane

ROMA, RISTORANTE CON 29 LAVORATORI “IN NERO”

Multa da 191mila euro e chiusura del locale, anche per carenze igieniche

Ventinove lavoratori in nero, sporcizia diffusa e irregolarità sulle norme di sicurezza. Questo quanto riscontrato in un ristorante giapponese nella zona della Nomentana a Roma, multa da191mila euro e chiusura del locale. La sanzione nell’ambito dei servizi di contrasto al fenomeno dell’intermediazione abusiva e dello sfruttamento della manodopera irregolare. In tale contesto gli agenti dell’Ispettorato del lavoro hanno controllato il ristorante orientale dove è stata accertata la presenza di 187 persone, di cui 29 lavoratori irregolari su un totale di 39 dipendenti addetti a mansioni lavorative di vario titolo. Sono state effettuate due ulteriori sanzioni, per un valore totale di 2mila euro, per gravi carenze igienico-sanitarie nei locali della cucina per la presenza di sporcizia sul pavimento, pentolame incrostato da residui di cibo e oli destinati ad uso alimentare in cattivo stato di conservazione.

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Contentuti protetti