Le Cronache Lucane

COMUNE DI ANDRIA, SCONGIURATO IL DISSESTO

La Corte dei Conti ha accolto il Piano di Riequilibrio finanziario. L’Ente aveva un deficit vicino ai 90 milioni di euro

La Corte dei Conti ha concesso il via libera al Piano di Riequilibrio finanziario proposto dal Comune di Andria: scongiurato il rischio di una dichiarazione di dissesto che avrebbe avuto conseguenze inimmaginabili per la quarta città della Puglia, non solo sul piano politico – amministrativo, ma sull’intero quadro economico della comunità.

A seguito di interventi legislativi che hanno modificato negli anni scorsi le regole per la contabilità degli Enti locali, l’Ente si ritrovò in un battere di ciglia con un deficit intorno agli 86 milioni di euro. Prima il Commissario Prefettizio e poi l’Amministrazione Bruno (in carica da ottobre 2020) attivano e perfezionano il procedimento per accedere al Fondo di Rotazione per gli Enti locali e far accogliere dai magistrati contabili il Piano di Riequilibrio finanziario.

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti