Le Cronache Lucane

CIA SALERNO CHIEDE INCONTRO CON LA REGIONE

La richiesta avanzata dopo i danni registrati a seguito dell’ondata di maltempo

“Un confronto immediato con le autorità regionale ed i consorzi di bonifica”. È la richiesta avanzata dal presidente della Cia di Salerno, Gaetano Pascariello, dopo i danni registrati a seguito dell’ondata di maltempo che si è abbattuta sull’area salernitana. Le forti piogge si sono tradotte, presso le aree di pianura, nello straripamento dei fiumi e nell’allagamento degli impianti serricoli. “Particolarmente pesante la situazione nella Piana del Sele, dove molte aziende serricole sono state inondate dalle acque con danni milionari alle colture ed alle erbe aromatiche sotto copertura. In zona è allarme per il fiume che ha rotto gli argini, che ha travolto le coltivazioni della piana e ha reso necessarie le evacuazioni. Analoga situazione nel Vallo di Diano dove intere aree coltive sono state inondate dall’acqua. Per far fronte all’impatto degli eventi meteo, che al momento sembrano destinati a perdurare, la Cia chiede un immediato confronto con le autorità regionali e con i Consorzi di Bonifica a cui compete la manutenzione delle opere di regimazione idraulica. Nel frattempo invita le aziende a fare immediata segnalazione di danno ai competenti uffici regionali mettendo a disposizione delle aziende i Centri di Assistenza Agricola Cia dislocati sul territorio”.

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti