Le Cronache Lucane

L’ASSESSORE CHE NON C’È

TACCO&SPILLO

Non sappiamo se Beppe Convertini, bravo e simpatico conduttore di Linea Verde, abbia mai avuto a che fare con la magia sta di fatto però che è bastato evocarlo a Matera al Roadshow della Rete Rurale per far apparire, magari con un bim sala bim alla  maniera di Silvan, l’assessore all’agricoltura. Ora si dà il caso che l’assessore in questione non sia quello preteso dalle organizzazioni agricole lucane che pure per qualche tempo hanno colpevolmente dormito, ma più semplicemente quello della vicina Regione Calabria, tale Gianluca Gallo chiamato a parlare d’opportunità e nuova PAC. Eppure fuori da questa curvatura bozzettistica e tutta paradossale non si vede ancora nessuno di questo centrodestra d’obbedienze e servitù militari alzare la voce fino all’ammoina politica per svegliare il generalissimo governatore Bardi ai suoi doveri di nomina oltre che per evitare figuracce e poltrona vuota proprio in un posto strategico per l’agricoltura come la Conferenza delle Regioni. Tutto questo per dire che non basta il trucchetto piccino e miserabile d’ingannare tempo e buontemponi facendo giganteggiare sul profilo web della giunta regionale il Cupparo redivivo se poi la politica muore ogni giorno d’immobilismo e d’inerzia. Canta Edoardo Bennato:“Non c’è, non c’è. E senza tanti giri di parole non c’è, non c’è”.

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti