Le Cronache Lucane

A COLOBRARO DAI RIFIUTI SI PRODUCE BIOMETANO

Con un finanziamento della Regione di 35mln nasce il primo impianto regionale nel recupero dell’umido

Produrre biometano dai rifiuti. In parola spicciole prevede questo il progetto finanziato dalla Regione Basilicata per il Comune di Colobraro – con una concessione finanziaria che ammonta suppergiù a 35 milioni di euro per consentire la realizzazione di un impianto di produzione di biometano da matrici organiche da raccolta differenziata (FORSU).

A renderlo noto è l’assessore regionale all’Ambiente ed Energia Cosimo Latronico il quale spiega come – sostanzialmente – sarà questo “il primo impianto regionale nel recupero dell’umido con la produzione di biometano che potrà soddisfare il 60 per cento del fabbisogno regionale dei rifiuti organici prodotti in Basilicata, con particolare riferimento all’area della fascia ionica e della collina materana”.

“L’intervento in questione – dichiara Latronico – rappresenta un tassello importante nell’ambito della programmazione e gestione dei rifiuti nella regione, ispirandosi ad una logica di economia circolare e caratterizzandosi per una impiantistica di ultima generazione”.

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti