Le Cronache Lucane

GIORGETTI, GIUSTIZIA E’ FATTA

IL MELFITANO RIENTRA IN CONSIGLIO MA DECIDE DI USCIRE DAL MOVIMENTO 5 STELLE, ADERENDO AL GRUPPO MISTO

Una vicenda per certi versi paradossale, da qualsiasi parte la si guardi. Gino Giorgetti, ritorna in consiglio comunale, dopo una lunga battaglia giuridica, che si è conclusa felicemente per il rappresentante politico melfitano, solo dopo la sentenza del Consiglio di Stato. ” Ci sono voluti tre anni, rimarca Giorgetti, ma finalmente giustizia è stata fatta E’ stata una battaglia molto lunga., Ringrazio chi mi è stato vicino in questi anni, perché abbiamo insieme sofferto degli atteggiamenti poco chiari, poco limpidi, che hanno sicuramente estremizzato la questione, Era già chiaro dal principio, non c’era bisogno degli atti del Consiglio di Stato, perché era già chiaro dal principio che avevo più voti di chi mi ricorreva, però piccoli errori giudiziari mi hanno costretto a questa lotta nei tribunali fino ad ottenere giustizia”. Dall’entrata in consiglio all’ uscita dal movimento 5 stelle. ” E’ stata una decisione molto sofferta, Sono legato al movimento 5 stelle ed ai suoi ideali, quelli primordiali, quelli della democrazia diretta, uguaglianza, giustizia, tutela dei cittadini, lotta contro la casta, bisogna però ammettere che in questi anni il movimento è profondamente mutato, peggiorando, arrivando ad attaccarsi alle sedie, lottando per favorire quella casta che invece, avrebbe dovuto contrastare. Ritengo che quest’atteggiamento abbia leso l’attività degli attivisti del movimento 5 stelle, e quindi ho ritenuto doveroso, rimanere all’esterno di questa entità che non è più il movimento 5 stelle ma il partito 5 stelle, un partito a struttura piramidale, dove la democrazia diretta e ridotta ad aspetto marginale”. Alla base anche un evidente incompatibilità con gli appartenenti al movimento: ” Si tratta di questioni legate all’attività del movimento regionale, sottolinea Giorgetti, che hanno reso impraticabile la mia adesione al gruppo del movimento 5 stelle”. Giorgetti non fa nomi, ma tutti gli indizi portano a supporre che in particolare con Leggieri i rapporti non siano proprio idilliaci. Nel frattempo l’adesione al gruppo misto, con non manca di sottolineare lo stesso Giorgetti. ” Ho comunicato all’assise la mia adesione al gruppo misto. Di conseguenza valuterò singolarmente ogni singolo atto portato in consiglio regionale, valutandolo nell’esclusivo interesse dei cittadini lucani e non per interesse di partito”

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti