Le Cronache Lucane

L’AQUILA, COMITATO INCALZA SULLE “SCUOLE SICURE”

Il portavoce Prosperococco: «Una vergogna: da 14 anni senza un istituto ricostruito»

“Una vergogna che dura da 14 anni senza scuole sicure e ricostruite”. Massimo Prosperococco, portavoce e animatore del comitato Scuole sicure a L’Aquila, ha portato fino alla presidenza della Repubblica la battaglia civica per la ricostruzione di edifici rispondenti non soltanto a criteri di antisismicità, ma anche a quelli di inclusione e accoglienza. Con altri genitori ha bussato a tante porte ribadendo la necessità di abbandonare le «scuole di latta» per avere «strutture vere, scuole con la S maiuscola». Di fronte all’indignazione espressa dai genitori del piccolo Tommaso D’Agostino, che nell’asilo di Pile ha perso la vita, travolto da un’auto mentre giocava nel giardinetto, a fronte del premio “Scuole sicure e confortevoli” assegnato al Comune e ritirato dal sindaco Pierluigi Biondi, il portavoce del comitato non nasconde tutta la sua amarezza.

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti