Le Cronache Lucane

CALCIO, PESCARA NULLA DA FARE CONTRO IL CATANZARO

Davanti a circa 12mila spettatori i biancazzurri cedono alla capolista

Nulla da fare per il Pescara contro la capolista Catanzaro. In una magnifica cornice di pubblico, oltre 12mila spettatori, i biancazzurri vengono sconfitti 3-0 all’Adriatico Cornacchia e scivolano dal secondo al terzo posto in classifica considerata la concomitante vittoria del Crotone. La squadra allenata dall’abruzzese Vivarini si è dimostrata più forte, i biancazzurri hanno qualcosa da recriminare sulle decisioni arbitrali e su errori dei singoli, ma alla fine il rotondo risultato la dice lunga su come sono andate le cose in campo. Subito il Catanzaro in vantaggio dopo 4 minuti e mezzo. Nel secondo tempo raddoppio della squadra calabrese all’11’ e al 35′. Al 37′ calcio di rigore per il Pescara ma Lescano non riesce a mettere in rete. Nulla da fare, dunque, per i biancazzurri: all’Adriatico finisce 0-3 e la squadra scende al terzo posto in classifica dopo il Crotone, che ha vinto a Latina.

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti