Le Cronache Lucane

VIOLENZA SULLE DONNE, I DATI IN BASILICATA

Secondo il Report divulgato da Cgil, Cisl e Uil in Basilicata il fenomeno è particolarmente diffuso

Cgil Cisl Uil di Basilicata in occasione della giornata internazionale contro la violenza
sulle donne hanno divulgato i dati sulle vittime di quello che viene oggi comunemente definito nei casi più estremi e drammatici “femminicidio”, ossia l’omicidio che riguarda l’uccisione di una donna in quanto donna.
In Italia i dati Istat in merito alla violenza di genere interessa 1 donna su 3, evidenziando come il 31,5% delle donne ha subìto nel corso della propria vita una qualche forma di violenza fisica, psicologica o sessuale.
Le forme più gravi di violenza sono esercitate da partner o ex partner, parenti o amici.
Gli stupri sono stati commessi nel 62,7% dei casi da partner.
I dati del Report del Servizio analisi criminale della Direzione Centrale Polizia Criminale aggiornato al 6 marzo 2022 evidenzia che nel 2021 sono stati 119 gli omicidi con vittime di sesso femminile, a fronte dei 117 dello stesso periodo del 2020; le donne uccise in ambito familiare e affettivo nel 2021 sono state 103 a fronte delle 101 del 2020; le donne vittime di partner o ex partner nel 2021 sono state 70, a fronte delle 68 del 2020; nel primo semestre 2021 secondo il Report le donne uccise in ambito familiare affettivo per mano del partner o ex partner sono sta￾te l’89% riguardo il movente, nel primo semestre 2021 il 44% delle donne è stata uccisa per “futili motivi”.
Per le molestie e i ricatti sessuali in ambito lavorativo, la Basilicata è tra le regioni italiane in cui il fenomeno appare particolarmente diffuso (11,3% delle lavoratrici e di quelle in cerca di un’occupazione), posizionandosi al terzo posto dopo il Lazio (16,4%) e la Toscana (12,0%).
Il tema complesso della violenza di genere, per i sindacati di Cigl Cisl e Uil può essere realmente affrontato e combattuto soprattutto attraverso un cambiamento culturale perché nessuna legge, anche la più rigorosa dal punto di vista penale, può arginare la violenza se non è accompagnata da una volontà di cambiamento nel rapporto tra i sessi e le persone.

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti