Le Cronache Lucane

AAA CERCASI ASSESSORE ALL’AGRICOLTURA

TACCO&SPILLO

Gasato più che mai dai primi sgravi comparsi in bolletta, Vito Bardi sembra non preoccuparsi della mancanza dell’assessore all’agricoltura dalla sua giunta, visto anche il colpevole silenzio delle organizzazioni agricole che pur dovrebbero fare ferro e fuoco contro la vacatio istituzionale. Ora lasciamo stare l’inchiesta giudiziaria che scuote come un colpo d’ascia la sufficienza della politica, mostrando a tutti le sue cadute di legalità e di etica pubblica e con cui prima o poi si dovrà fare i conti, ma lasciare in un giro di valzer infinito uno dei settori strategici per l’economia lucana significa farle pagare un prezzo ingiusto e salatissimo. Eppure anziché attaccar briga contro i “professionisti del lamento” Bardi farebbe bene a considerare che anche un provvedimento utile come il bonus gas rischia d’essere solo un pannicello caldo se la Basilicata diventa un deserto in cui s’incrociano apocalitticamente molte delle crisi di questo tempo: dalla scomparsa degli abitanti all’incidenza altissima di povertà, dal deficit della sanità regionale all’inefficienza della spesa del FSE, dalla burocrazia incapace ai sistemi economici ed industriali in grave difficoltà. Canta Francesco Gabbani:“AAA cercasi (cerca sì) storie dal gran finale. Sperasi (spera sì) comunque vada panta rei”.

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti