Le Cronache Lucane

MELFI STUDENTI IN PIAZZA PER PROTESTA

GLI STUDENTI DEL VULTURE MELFESE, SI SONO RITROVATI IN PIAZZA PER FAR SENTIRE LA PRORIA VOCE ED IL PROPRIO DISSENSO NEI CONFROTI DELLE ISTITUZIONI

Si sono ritrovati in piazza Craxi a Melfi, gli studenti dell’area nord di Basilicata per protestare contro le problematiche che a loro dire, quotidianamente vivono. ” L’edilizia scolastica innanzitutto, asserisce Armando Mastromartino, presidente della consulta provinciale degli studenti di Potenza. Le scuole cadono a pezzi, chiediamo maggiori investimenti in questo campo. I trasporti pubblici, non son affatto soddisfacenti, e non coprono con le loro corse le esigenze di tutti gli studenti. L’alternanza scuola – lavoro molto spesso, si tramuta in autentico sfruttamento  per gli studenti stessi, ma soprattutto siamo qua a protestare perchè chiediamo maggiore peso degli studenti nelle scuole e nelle sedi di rappresentanza. Più studenti nei consigli di istituto e diritto di sciopero garantito per gli studenti e le studentesse”. Questi i motivi che hanno spinto gli studenti del Vulure _ Melfese a scendere in piazza e far sentire il proprio dissenso nei confronti delle istituzioni. ” Vogliamo far capire agli studenti, attraverso questo sciopero, sottolinea Carlotta Rella di Rionero, di avere più consapevolezza dei loro diritti e di quello che deve essere il nostro futuro. Noi siamo il futuro e di conseguenza siamo noi che dobbiamo decidere. E’ fondamentale che la scuola ci consenta di entrare nelle problematiche della vita scolastica e trovare con noi una soluzione perchè siamo noi che viviamo quotidianamente questi problemi, cercando il modo migliore e più adeguato, di costruire una nuova scuola, che soprattutto dopo il periodo Covid, vive un periodo di profonda crisi”. Il corteo degli studenti attraversando la città di Melfi, si è fermato nella villa comunale, dove i ragazzi hanno dialogato tra loro ed ascoltato musica, sempre sotto l’attento controllo delle forze dell’ordine, che hanno vigilato sulla manifestazione, che comunque si è svolta senza il benchè minimo problema

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti