Le Cronache Lucane

LA GIUNTA MAGLIONE FINALMENTE DÀ IL VIA AI CONCORSI COMUNALI

A Melfi l’amministrazione prova a risolvere il problema atavico della carenza di personale. Il vicesindaco Castaldi: «Avevamo una situazione drammatica»

Dopo tanti anni, finalmente a Melfi sono sati avviati i concorsi per un posto in comune. «La situazione del comune di Melfi, è drammatica, da un punto di vista delle risorse umane», sottolinea il vice sindaco Castaldi. «Basta guardare» -aggiunge-. Noi abbiamo un ente che ha necessita di un organico di circa 100 unità, ed oggi siamo scesi sotto le trenta unità. Questo significa sostanzialmente avere delle aree nelle quali ci manca il 90 % delle componenti. Materialmente vuol dire, non essere in grado di operare-. rimarca sempre Castaldi-. Non è che si è in grado di operare per il 10 %, perchè occorre un numero minimo di risorse per consentire a quell’area di portare avanti l’ordinarietà ma anche la straordinarietà. Oggi il comune riesce a sopravvivere, questo è il termine giusto ed appropriato, provando a garantire ciò che è ordinario, affrontando lo straordinario solo quando diventa emergenza. Questa è la verità e sono le condizioni in cui operiamo». Un vero e proprio grido di dolore, ma anche il quadro preciso della situazione in cui versa il comune di Melfi. Una situazione atavica. Un problema vecchio, che finalmente la giunta Maglione, ha deciso di affrontare seriamente: «Questo è un problema che va risolto solo in maniera strutturale, sottolinea il vice sindaco Castaldi. Abbiamo bandito i concorsi per 4 categorie. I laureati tecnici, i laureati amministrativi, la categoria degli impiegati, in possesso di diploma e la categoria relativa ai vigili urbani. Attraverso questi concorsi, riusciremo a far entrare nel nostro ente dalle 23 alle 25 unità, e ci consentiranno quantomeno di far ritornare il comune a respirare. Per fare un esempio di tipo sanitario-medico, il comune è adesso in terapia intensiva, grazie a questa misura, tornerà a respirare. Per farsì che torni a camminare e poi a correre, occorre ancora un ulteriore sforzo, ma è fondamentale essere riusciti a fare questo passo». «I concorsi sono stati tutti banditi e sono stati chiusi. In alcuni casi abbiamo già la graduatoria degli ammessi e nel caso dei tecnici abbiamo già stabilito le date per le prove scritte ed orali..30 novembre le prove scritte, 19 dicembre le prove orali. Nel contempo abbiamo affidato i servizi per le presele- zioni per i concorsi per i quali abbiamo più di 60 partecipanti, ad una società che cure- rà la preselezione, Ritengo che tra aprile maggio del 2023 il comune di Melfi avrà tutte queste risorse a disposizione» conclude il vice sindaco Castaldi.

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti