Le Cronache Lucane

AGENTE AGGREDITO NEL CARCERE DI SALERNO

Il sindacato: “Assurda violenza contro il personale di Polizia Penitenziaria, non è più tollerabile ed accettabile”

Nuovo episodio di violenza nel carcere di Salerno. Un detenuto con problemi di tossicodipendenza si è scagliato improvvisamente contro un agente di Polizia Penitenziaria che lo stava accompagnando in infermeria. L’Agente aggredito fa parte del contingente del Gruppo Operativo Mobile che da alcune settimane è di rinforzo alle esigenze del Reparto di Polizia del carcere salernitano. Il detenuto ha sferrato un pugno all’agente e poi lo ha preso a calci, fino all’arrivo degli altri agenti, che lo hanno fermato. Questa assurda violenza contro il personale di Polizia Penitenziaria non è più tollerabile ed accettabile, ribadisce il Sappe, che da tempo sostiene quanto sia importante e urgente prevedere al più presto un nuovo modello custodiale.

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti