Le Cronache Lucane

POTENZA: UN PIANO DI RILANCIO PER ACTA

Spiegato in un incontro tra l’Au Naborre e i sindacati

Novità in arrivo per l’Acta, la società che gestisce il servizio di raccolta rifiuti a Potenza. Si è tenuto un incontro tra l’Amministratore unico di Acta spa, Camillo Naborre e i rappresentanti dei sindacati Cgil, Cisl, Uil e Fiadel per illustrare il futuro dell’azienda. È stato presentato un vero e proprio piano di rilancio che prevede diverse novità dal punto di vista occupazionale. si parte dalla riorganizzazione degli uffici con particolare attenzione alla professionalizzazione del personale. Per poi procedere alla realizzazione di nuovi impianti per lo smaltimento, il compostaggio e la differenziazione dei rifiuti in modo da far diventare Acta una azienda leader nel settore rifiuti in regione e poter pensare con il tempo anche ad una espansione su tutto il territorio regionale. Un progetto ambizioso quello dell’Au Naborre il cui piano pare abbia trovato anche il consenso dell’Amministrazione comunale. Soddisfatti dell’incontro i sindacati che nei giorni scorsi avevano mostrato tutte le loro preoccupazioni in Prima Commissione consiliare sul futuro dell’azienda e sulle criticità prima fra tutte le esternalizzazioni che di fatto svuotano la società delle giuste competenze e professionalità .

Durante la riunione è stata approvata anche una nuova pianta organica. Naborre ha parlato anche della situazione finanziaria dell’ente. Buone notizie anche da questo punto di vista. Sembra infatti che anche i debiti contratti siano ben presto tutti saldati.

Rosamaria Mollica

3331492781

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti