BasilicataBlogPolitica

LA SQUADRA DI AZIONE S’ALLARGA L’ULTIMA NEW ENTRY È BOLOGNETTI

L’annuncio di Pessolano: il radicale segue Pittella

«Diamo il benvenuto in Azione a Maurizio Bolognetti, leader dei Radicali lucani e protagonista delle più importanti battaglie a favore dei diritti e della libertà, valori nei quali ci riconosciamo e sui quali fondiamo la nostra identità politica». Ad annunciarlo il segretario regionale Donato Pessolano. Il partito in Calenda in Basilicata continua ad allargarsi sull’intero territorio, costruendo una squadra di tutto rispetto con personaggi politici di un certo livello. Bolognetti infatti, ha un curriculum politico di tutto rispetto. Da sempre protagoniste di battaglie a favore dei diritti della libertà ha guidato anche per anni il partito dei Radicali in terra lucana donando la sua voce, come giornalista, anche a Radio radicale con denunce, battaglie e inchieste che hanno fatto non poco rumore nella società civile. Bolognetti è solo l’ultimo eclatante ingresso in Azione. A metà settembre, il segretario regionale Pessolano aveva infatti aperto le porte anche ai fratelli Gianni e Marcello Pittella. Candidando questo ultimo anche per le politiche del 25 settembre, svuotando di fatti una importante fetta del Partito democratico che oggi si ritrova sotto un cu- mulo di macerie. Azione sin dalla sua nascita in Basilicata ha confermato una presenza costante sul territorio raggruppando al suo interno personaggi politici di spessore che hanno ancora voglia di dire la loro in questa Regione. Non a caso il segretario regionale Pessolano si è detto sicuro che «Maurizio -darà il suo straordinario contributo di idee e passione politica che lo hanno sempre contraddistinto e che lo raccontano come uomo di grandi battaglie in difesa della democrazia». «Il nostro appello – conclude Pessolano – alla costruzione del “Polo della Responsabilità” aperto ai riformisti lucani, sta riscontrando numerose adesioni a riprova del fatto che c’è voglia di buona Politica e di contribuire alla coprogettazione di un programma di governo per la Basilicata di domani che superi definitivamente il fallimento della destra di Bardi e che sta letteralmente mortificando la nostra Regione e le sue migliori energie». I calendiani lucani a quanto pare sono semore più pronti a scendere in pista e questo lavoro appare quasi come un messaggio forte e chiaro per gli avversari politici in vista di nuove sfide elettive.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Contentuti protetti