Le Cronache Lucane

ARTE: A MATERA LE TELE DEL CONVERSI DI ‘INVITO A PALAZZO’

in mostra due grandi tele, “Trionfo di Bacco” e “Trionfo di Venere

Due grandi tele, “Trionfo di Bacco” e “Trionfo di Venere”, realizzate intorno al 1750 dall’artista materano Vit’Antonio Conversi, che ornavano a Matera il salone delle feste di Palazzo Pascarelli, sono l’attrazione culturale dell’iniziativa ”Invito a Palazzo”, promossa per oggi dalla Bper anche nelle sedi di Modena, Avellino, Ravenna e Brescia. L’iniziativa rientra nella manifestazione promossa dall’Abi, in collaborazione con l’Acri, che ogni anno sostiene la cultura e le sedi storiche e moderne delle Banche e delle Fondazioni di origine bancaria. Le tele, che misurano rispettivamente 540×260 centimetri e 540 per 330 centimetri, risalgono al periodo della maturità artistica del Conversi, autore con i fratelli Giovanbattista, Paolo e Giuseppe di dipinti di impianto sacro e profano. Le tele esposte a Matera, nella sede centrale della banca, ricalcano modelli settecenteschi napoletani realizzati con abilità tecnica e con una particolare scelta dei toni in chiaroscuro. L’iniziativa ”Invito a Palazzo” è stata anche l’occasione per ripercorrere la storia della sede centrale della banca, realizzata nel 1962 dall’architetto Emanuele Plasmati. La realizzazione fu ispirata a tecniche moderne con facciate in ”curtain -wall’ di alluminio anodizzato e cristalli, su orditura portante in acciaio. Nel 2006 le facciate del palazzo vennero ristrutturate, su progetto dell’architetto Renato Lamacchia, con la visione prospettica attuale.

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti