Le Cronache Lucane

POTENZA, ROCCO QUARATINO LASCIA FDI E APPRODA IN “NOI CON L’ITALIA”: «È IL PARTITO GIUSTO PER ME»

Il consigliere comunale a Cronache: «Non sono un folle, esco dal partito perchè non mi riconosco più negli uomini che lo compongono».

Il consigliere comunale Rocco Quaratino lascia Fratelli d’Italia e approda nel gruppo consiliare “Noi con l’Italia”. Una scelta meditata a lungo che da queste colonne era anche stata anticipata due settimane fa. Contattato telefonicamente il consigliere Quaratino ha affermato: «Lasciare Fratelli d’Italia che ha vinto le elezioni a livello nazionale e che ha conseguito un buon risultato in Basilicata potrebbe sembrare una scelta folle. Io, però, lascio Fratelli d’Italia perché non mi rispecchio negli uomini che compongono il partito. A dire il vero non tutti, anche se riconosco ad oggi una leadership assoluta al neoeletto senatore Gianni Rosa, il quale ha conservato negli anni la coerenza, la visione di partito e la lealtà». «La mia uscita è dovuta al fatto che non ho visto, con l’avvicendarsi dei vari vertici, tutti questi valori che si decantavano all’inizio. Ho aderito a Fratelli d’Italia perché mi parlavano di meritocrazia, beh tutta questa meritocrazia in alcune candidature io non l’ho vista. Secondo il mio modesto parere c’erano donne e uomini meritevoli di una candidatura non fosse altro perché sul territorio hanno lavorato e prodotto risultati per il partito e che ricoprono ruoli istituzionali. Questa è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso» prosegue Rocco Quaratino. «Io ho scelto di attendere la fine delle elezioni politiche per lasciare il partito. Avrei dovuto farlo a inizio campagna elettorale ma ho preferito evitare perché una mia uscita avrebbe potuto creare scompiglio e polemiche inutili. Ho preferito aspettare» continua Rocco Quaratino. Parlando del nuovo percorso che intraprenderà con il gruppo “Noi con l’Italia”, Quaratino dichiara: «Attualmente è il partito che ritengo più si avvicini ai miei valori e ai miei ideali politici e che attua una politica del territorio volta a risolvere le istanze dei cittadini. È un partito destinato a crescere, fatto di uomini di buona volontà, di sacrificio e lavoro sul territorio. Non sarei potuto entrare in nessun altro partito. In alcuni componenti di questo gruppo rivedo la mia storia politica. È un modo di fare politica che mi rispecchia in pieno, credo negli uomini che compongono il partito. Ci sono prospettive di crescita all’interno dello stesso, non ci sono bavagli o freni nell’azione politica. È la scelta giusta per me».

Rosamaria Mollica

3331492781

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti