Le Cronache Lucane

PANGARO: «CASELLATI IMPOSTA? POCO CONTA, È STATA UN VITTORIA DI GENERE»

Forza Italia: De Bonis: «al centro della scena politica»

Da, come lei stessa si definisce, «una donna che ha vissuto tutte le stagioni politiche di Forza Italia sin dalla sua nascita, a Potenza come a Matera», Lucia Pangaro, all’indomani del risultato elettorale delle politiche, ha inteso soffermarsi su un dato: «Doppio risultato di genere» in riferimento al successo del partito di Giorgia Meloni, Fratelli d’Italia, anche in Basilicata, e all’elezione di Elisabetta Casellati che, in regione, era la candidata del centrodestra all’uninomale del Senato. «Accade per la prima volta nella storia e non per il risultato di quote di genere – ha evidenziato Pangaro -, ma perché Giorgia Meloni è una donna capace, determinata e con le idee chiare che hanno convinto la fiducia degli italiani. Leggere che «questa è una giornata triste» da parte di qualcuno o qualcuna è un’offesa nonché una mancanza di rispetto per quella schiacciante maggioranza che ha voluto Giorgia Meloni a capo del Governo e per un impegno che, oggettiva- mente, è da riconoscere. Non leggo nemmeno soddisfazione e gaudio, per l’elezione in Basilicata della seconda carica dello Stato, Elisabetta Casellati che, piaccia o no, è stata candidata proprio in terra lucana e l’ha spuntata con un risultato degno di tutto rispetto specie per la stessa Forza Italia che tanti volevano al lumicino, ma che ha dimostrato di esserci ancora». «Seguo e vivo la storia di Forza Italia in Basilicata sin dai suoi primi vagiti e non mi pare che mai una donna – ha spiegato Pangaro -, in quasi 30 anni abbia mai avuto un riconoscimento del genere. Un’imposizione? Poco importa. Di imposizioni e soprusi, stavolta, ce ne sono stati tanti in questa brutta vicenda figlia di una legge elettorale obbrobriosa, ma di certo quella meno dannosa è giunta da noi. L’impor- tante, per quel che mi riguarda, è che ora in Parlamento la Basilicata sarà rappresentata da una donna, con tutto il valore aggiunto che una tale donna può significare per un territorio con altrettanta specificità e premialità». «Dopo averla conosciuta e frequentata in questa campagna elettorale – ha concluso Lucia Pangaro – dico che non poteva succederci di meglio e sono convinta che per le donne di Forza Italia in Basilicata si apre davvero una stagione nuova. Una stagione in cui confrontarsi ed essere supportate da una mente aperta e veloce, appassionata della bellezza e dal fascino del nostro territorio e della nostra gente. Esattamente quella stagione che tante aspettavano e che, forse, meritano dopo 30 di lavoro e di impegno».

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti