Le Cronache Lucane

LANCIANO, ARRESTI PER USURA

In tre, tutte donne, “strozzano” una commerciante in difficoltà

Con le accuse, a vario titolo, di usura, estorsione e detenzione di droga ai fini di spaccio tre donne lancianesi, una di origine campana, sono finite ai domiciliari per aver vessato e minacciato una commerciante già in crisi a causa del Covid. Il provvedimento cautelare è stato emesso dal gip su richiesta del pm, provvedimenti cautelari che scattano a conclusione delle indagini della Polizia.
L’imprenditrice si era rivolta a una delle donne per un prestito iniziale di poche centinaia di euro e pian piano ne ha dovuto restituire 21 mila; ma doveva ancora continuare a dare altre migliaia di euro che, poi, si è rifiutata di pagare. In alcuni casi il tasso usurario sarebbe giunto al 5mila per cento. L’attività investigativa è partita subito dopo la denuncia presentata dalla commerciante.

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti