Le Cronache Lucane

PESCARA, AGENTE PENITENZIARIO AGGREDITO

Picchiato in carcere, Sappe: «Il personale del San Donato è allo stremo»

Un agente della Polizia penitenziaria è stato aggredito nel carcere di San Donato a Pescara da un detenuto che lo ha colpito con calci e pugni. A denunciarlo è il sindacato Sappe che parla di «fatto gravissimo» e «inaudita violenza». Il detenuto si è scagliato improvvisamente contro l’agente e lo ha colpito ripetutamente, provvidenziale e tempestivo l’intervento degli altri agenti che hanno fornito le prime cure al poliziotto. Il sindacato assicura che le aggressioni sono costanti e continue, serve un provvedimento normativo d’urgenza per fermare le quotidiane violenze contro il personale di Polizia penitenziaria.

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti