Le Cronache Lucane

PESCARA, BARISTA COMPRA SIGARETTE E LE RIVENDE

Attività sospesa e sanzione da 5 a 10mila euro

Circa 5 chilogrammi di sigarette sono state sequestrate in un bar che le vendeva abusivamente a Pescara. L’attività è stata sospesa da 5 a 30 giorni; nei confronti del titolare è stata avviata la procedura che prevede la sanzione amministrativa da 5mila ad un massimo di 10mila euro. Secondo quanto emerso, il bar che era dedito alla somministrazione di alimenti e bevande e presso il quale erano invece in vendita anche i tabacchi, è risultato privo di autorizzazione. Prima di agire gli ispettori hanno posto sotto controllo a lungo l’esercizio commerciale e hanno così scoperto che il titolare acquistava, presso una rivendita di generi di monopolio vicino, una rilevante quantità di stecche di sigarette, che poi rivendeva nel proprio bar senza avere né l’autorizzazione né il patentino.

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti