Le Cronache Lucane

IL FERRAGOSTO NON FERMA I CONTROLLI

Vasta operazione dei Carabinieri: 1 arresto, 5 persone denunciate all’Autorità Giudiziaria e 5 segnalate alla Prefettura

Vasta operazione dei Carabinieri di controllo del territorio nei centri abitati e sulle strade del potentino a cavallo del Ferragosto.
Un arresto, cinque persone denunciate all’Autorità Giudiziaria, altrettante quelle segnalate alla Prefettura.

A cavallo del Ferragosto, periodo di massima concentrazione turistica sia nelle numerose comunità che
lungo le strade del potentino, il Comando Provinciale Carabinieri di Potenza, attraverso i reparti
dipendenti, ha programmato apposite attività preventive di controllo del territorio, finalizzate a
garantire sicurezza e migliore fruibilità delle località interessate da una così rilevante affluenza di
persone preannunciata per la corrente stagione estiva e, nei fatti, riscontrata quotidianamente.

In tale contesto è stata intensificata la presenza e vigilanza sulle strade oltre che nei luoghi di ritrovo
soprattutto dei giovani nei tanti paesi, in occasione di manifestazioni estive che caratterizzano detta fase,
con l’intento di assicurare il regolare svolgimento dei momenti di aggregazione, prevenire e reprimere la
commissione di reati in genere, favorire il rispetto delle normative di settore.

Nel dettaglio, durante tali attività istituzionali, i Carabinieri dei rispettivi Comandi Stazione e
Compagnia hanno proceduto, come di seguito indicato:

Lavello:
arrestato , in flagranza di reato, un 50enne, extracomunitario, per il reato di maltrattamenti
contro familiari o conviventi. L’uomo, in evidente stato di alterazione psicofisica dovuta
all’eccessiva assunzione di bevande alcoliche, è stato sorpreso dai Carabinieri mentre
maltrattava e percuoteva la compagna, una 48enne del luogo. L’immediato e risolutivo
intervento presso la loro abitazione, ha permesso di evitare che la condotta tenuta
dall’aggressore potesse sfociare in ulteriori e più gravi conseguenze;

deferite in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria tre persone resesi responsabili di violazioni in
materia di armi. Perquisizioni veicolari hanno permesso di acclarare come le stesse portassero in
luogo pubblico, un manganello in legno, la prima, un coltello a serramanico di genere proibito la
seconda e, la terza, un fucile da caccia calibro 12, con relative cartucce a palla ed un coltello a
serramanico, anch’esso di genere vietato;

segnalate due persone alle competenti Prefetture di Potenza e Foggia in quanto trovate in
possesso di sostanze stupefacenti del tipo hashish;

Potenza:
-deferite in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria un 33enne di origine romena, colto fuori dalla
propria abitazione oltre l’orario consentito, contravvenendo alle prescrizioni della misura di
prevenzione della Sorveglianza Speciale di P.S., emessa dal Tribunale di Potenza, cui era
sottoposto;
segnalate alla Prefettura del capoluogo 2 persone in possesso di stupefacente del tipo “hashish”, sequestrato;

Senise, segnalare alla Prefettura di residenza un 35enne del cosentino, controllato mentre si trovava
alla guida della propria autovettura, che, sottoposto a perquisizione personale e veicolare, è stato
trovato in possesso di due “spinelli”, contenenti 3 grammi circa di hashish. Nella circostanza la
patente di guida gli è stata ritirata.

Ancora a Senise, un ragazzo di 21 anni è stato deferito in stato di libertà alla Procura della
Repubblica di Potenza per guida in stato di alterazione psicofisica a seguito dell’assunzione di
sostanze stupefacenti. Coinvolto in un sinistro stradale mentre conduceva un motociclo, è risultato
sprovvisto di patente e positivo ad oppiacei e cocaina. Il mezzo, tra l’altro, è risultato essere
sprovvisto della copertura assicurativa.

Nel corso dei servizi sono stati, inoltre, controllati 319 automezzi, 34 esercizi pubblici, identificate 460
persone, elevando 27 contravvenzioni al C.d.S., eseguendo il sequestro di 1 autoveicolo ed il ritiro di 2
patenti di guida ed altrettante carte di circolazione.

Il monitoraggio proseguirà anche per la restante parte dell’estate, con l’impiego dei Carabinieri del
Comando Provinciale di Potenza nei numerosi centri della provincia, ove l’Arma è capillarmente
presente, prioritariamente indirizzato a garantire le ordinarie condizioni di ordine e sicurezza pubblica,
oltre che prevenire eventuali forme di reato.

Le Cronache Lucane
error: Contentuti protetti